IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Carcare: 11 incontri dedicati alla medicina “clinica”

Carcare. Inizierà domani il ciclo di giornate formative organizzato e promosso dalla Struttura Complessa di Medicina Interna dell’Ospedale San Giuseppe di Cairo che per tutto l’anno si svolgeranno presso la Sala della Biblioteca civica Barrili di Carcare dalle 20 alle 23.

Nel primo incontro si parlerà di “Delirium nell’anziano” che è uno stato clinico caratterizzato da alterazioni oscillanti delle funzioni cognitive, dell’umore, dell’attenzione, della vigilanza e della coscienza di sé, che insorge acutamente, sia in assenza di compromissione intellettiva precedente sia come sovrapposta a un’alterazione intellettiva cronica.
Nel paziente anziano è di massima importanza evitare il comune errore clinico di scambiare lo stato confusionale acuto per demenza. Lo stato confusionale acuto è generalmente causato da una malattia acuta o da un’intossicazione farmacologica, pertanto i pazienti che ne soffrono possono peggiorare rapidamente, con rischi per la vita, se non immediatamente sottoposti a procedure diagnostiche e a trattamento.
Dal momento che nessun test di laboratorio può stabilire in modo affidabile una sicura causa di compromissione cognitiva, la valutazione è in genere basata sull’anamnesi e sull’esame obiettivo. La conoscenza del livello cognitivo di base è essenziale per determinare l’estensione e la misura della sua alterazione.

Il corso, organizzato come lo scorso anno da Egidio Di Pede, Direttore della Medicina Interna di Cairo e che vede come responsabile scientifico anche Rodolfo Tassara, Direttore del Dipartimento Medicina, è dedicato alla medicina “clinica”, quella dei segni e dei sintomi, quella dei ragionamenti diagnostici che portano a diagnosi e terapie ogni giorno, seguendo linee guida e protocolli internazionali, ma con il buon senso “clinico” a far da filtro a formule ed innovazioni, al fine di erogare un’assistenza al cittadino che risponda ai criteri di efficacia, efficienza ed appropriatezza.

Il corso si articola in 11 incontri serali a cadenza mensile strutturati secondo il modello della riunione clinica con discussione di casi clinici e di procedure di nursing riferite al caso con interventi preordinati di supporto alle relazioni d’apertura. Il corso è rivolto a 60 unità: Medici Ospedalieri, Medici di Medicina Generale ed infermieri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.