IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Viabilità e trasporti, convegno sul futuro della Val Bormida

Carcare. “Viabilità, trasporti, sviluppo: quale futuro per la Val Bormida?”. E’ questo il titolo del convegno organizzato dal circolo Pd di Carcare per lunedì 25 gennaio alle ore 20,30 presso la locale Soms.

L’argomento è di stretta attualità. Parteciperanno all’iniziativa l’assessore regionale all’urbanistica e alle infrastrutture Carlo Ruggeri, il presidente dell’Autorità Portuale Rino Canavese, il presidente della Provincia Angelo Vaccarezza e l’assessore alle infrastrutture Paolo Marson, il presidente di Acts, il sindaco di Savona Federico Berruti, gli amministratori locali, i rappresentanti del Comitato a sostegno della metropolitana leggera.

I principali punti che verranno affrontati nel convegno saranno la Albenga-Predosa, la bretella del Mulino, la metropolitana leggera. Tre progetti arrivati a fasi progettuali e di realizzazione molto diverse tra loro, ma accomunati dall’importanza che rivestono per il futuro della Val Bormida, sia sul piano occupazionale e di sviluppo sia per un più sicuro e veloce collegamento per i cittadini con la Riviera, la provincia di Alessandria e quindi con la pianura padana.

“Con questa iniziativa non vogliamo dar vita a ulteriori ‘mere passerelle’ di nomi più o meno noti – dichiara Giovanni Valenti, coordinatore del circolo Pd di Carcare -. Pensiamo invece che questo convegno possa essere l’occasione, oltre che per fare il punto sulla situazione attuale, anche per ‘strappare’ precisi impegni a chi poi deciderà davvero, per arrivare finalmente, dopo anni, a realizzare queste importanti infrastrutture che porterebbero a una svolta la nostra provincia e la Val Bormida, proiettandoci finalmente nel nuovo secolo”.

“Ci è parso importante affrontare in questo momento il tema delle infrastrutture – prosegue Valenti –. Ad una migliore viabilità e alla possibilità di collegamento più veloci ed efficienti tra la Val Bormida e le aree produttive e commerciali che la circondano è affidata l’opportunità di sviluppo della nostra valle. In un mondo globale dove tutto avviene molto velocemente, non possiamo permetterci di avere collegamenti lenti e obsoleti. Se poi i nuovi progetti guardano anche alla sicurezza e alla sostenibilità degli spostamenti, come fa il progetto per la metropolitana leggera, noi come Partito Democratico non possiamo che appoggiarli”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.