IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Terremoto Haiti, colletta nelle parrocchie savonesi

Più informazioni su

Savona. Mentre continua a crescere il tragico bilancio del terremoto ad Haiti, la diocesi di  Savona-Noli inizia a rispondere con la solidarietà. Il vescovo Vittorio Lupi ha promosso una colletta straordinaria per gli interventi caritativi a favore della popolazione di Haiti in tutte le Messe di domenica prossima, 24 gennaio, delle parrocchie della diocesi. E la stessa colletta si effettuerà nell’intera regione ecclesiastica ligure.

La Caritas diocesana di Savona-Noli, in sinergia con le altre Caritas liguri, raccoglie offerte in denaro, e non  vestiti, coperte o generi alimentari, che saranno  utilizzate per gli interventi in loco attraverso la rete Caritas. Le donazioni si possono fare presso l’Ufficio Caritas diocesana in via Mistrangelo 1/1 bis a Savona dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 12, o con bonifico bancario intestato a Diocesi di Savona-Noli / Caritas Diocesana IBAN: IT67 E063 1010 6030 0000 0891 480  Causale: Emergenza terremoto Haiti. Per chi può essere interessato alla detraibilità dell’offerta i dati sono:  donazione on line con carta di credito sul sito web della Fondazione diocesana www.comunitaservizi.org/bkpass/creditcard.php ; bonifico bancario intestato a ComunitàServizi Fondazione diocesana ONLUS IBAN: IT66 D063 1010 6030 0000 0860 580 Causale: Emergenza terremoto Haiti.Intanto giungono altre notizie positive da Gonaives, la località haitiana dove operano in una missione le Figlie di N.S. della misericordia.

Oltre a non registrarsi danni alle persone – l’unica religiosa, suor Vincenzina Dallai, si trovava al momento del terremoto nel Nordamerica per motivi di salute – anche la scuola gestita dalla congregazione della santa Rossello non ha subìto danni dal sisma.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    A Milano e’ stata fatta ieri, certo che disperdere il denaro in tanti rivoletti da certezza che il denaro arrivi ma aumenta il rischio paventato da Eugenio.

    Come sempre quando e’ necessario ci si deve dare da fare come si puo’ allontanando i dubbi che creano solo dei problemi ulteriori.

    Non sarebbe male tuttavia considerare il fatto che questi eventi straordinari rappresentano ormai (ma forse e’ stato sempre cosi’ e noi lo abbiamo ignorato) una costante che sarebbe meglio prevenire.

    Forse e’ gia’ cosi’ e le varie “Protezioni civili” sono gia’ coordinate ed in grado di intervenire con efficacia (lontani sono “forse” i giorni dell’alluvione di Firenze) ….

    Forse …. di certo ogni volta l’impessione e’ quella di una certa disorganizzazione.

    Sono certo che non e’ cosi’ ma si dovrebbe ricevere assicurazioni in tal senso,

    Per quanto riguarda i soldi …. fra qualche tempo un qualsiasi giornale fara’ i conti e li presentera’ con un articolo impietoso …… anche in questo campo bisognerebbe prevenire,

    Alcune emittenti dopo aver raccolto soldi hanno presentato cio’ che e’ stato realizzato con i soldi raccolti.

    Insomma bisogna fidarsi,

  2. Scritto da Eugenio

    Speriamo che quei soldi non se li tengano…