IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scuole, elezioni suppletive Rsu: la soddisfazione di Flc Cgil

Savona. Si sono svolte le elezioni suppletive Rsu nelle scuole della provincia di Savona. La Flc Cgil esprime grande soddisfazione per il proprio risultato ottenuto, con una crescita di 6 punti percentuali.

“La storia è ormai nota – dichiarano gli esponenti di Flc Cgil -. Nei giorni 1, 2 e 3 dicembre 2009 avrebbero dovuto svolgersi, in tutte le scuole d’Italia, le elezioni per il rinnovo delle Rsu, ma questa scadenza è stata ‘scippata’ dal solito ministro Brunetta (purtroppo con l’accordo degli altri sindacati), con il pretesto (per noi assurdo ed illegittimo) del rinvio di un anno, rinvio nel quale è difficile non vedere l’inizio della fine della contrattazione nel comparto scuola”.

“Tuttavia – proseguono – soprattutto a causa del ‘dimensionamento’ scolastico operato dalla Regione, in ben 16 istituzioni scolastiche (su un totale di 40) della nostra provincia è stato necessario procedere ad elezioni suppletive (fissate per i giorni 12, 13 e 14 gennaio 2010) per nominare le Rsu ove queste fossero mancanti o decadute”.

Nelle elezioni svoltesi in tale campione di scuole, parziale ma significativo (16 su 40), la Flc Cgil ha conseguito un importante successo, riportando una percentuale di voti del 46,38 rispetto al 40,44% riportato nel 2006 (percentuale calcolata sullo stesso gruppo di scuole, corrispondente a quello in cui si è votato nei giorni scorsi).

“Si tratta di un risultato importante e significativo – sottolinea la Flc Cgil – che conferma la giustezza della linea, sin qui seguita dalla Cgil, di trasparenza e di coerente impegno per la rigorosa difesa dell’istruzione pubblica e dei diritti dei lavoratori della scuola, così come dimostra la sempre maggiore attenzione e fiducia da parte di tutto il personale docente ed Ata nei confronti del nostro sindacato”.

“Da parte nostra – concludono gli esponenti di Flc Cgil – dovremo essere capaci ad utilizzare al meglio ed a non far andare sprecata questa piccola ‘iniezione di fiducia’, perché la situazione della nostra scuola è drammatica ed i problemi da affrontare sono immensi: cercheremo di farlo intensificando e migliorando la nostra iniziativa, cercando di superarne limiti e manchevolezze, in coerenza e continuità con le tante battaglie che abbiamo sostenuto in questi mesi ed in questi anni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.