IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, bagni marini: incontro con l’assessore Ruggeri

Savona. Canoni demaniali, protezione dell’arenile e rinnovo delle concessioni demaniali marittime. Saranno questi i temi al centro dell’incontro che si si è svolto ieri sera presso l’associazione bagni marini di Savona tra il presidente Enrico Schiappapietra e l’assessore regionale all’urbanistica Carlo Ruggeri.

Sui canoni demaniali Ruggeri ha affermato: “Nel caso in cui le regioni avranno titolarità, in conseguenza del federalismo demaniale, la Regione Liguria si impegnerà a riparametrare i canoni demaniali e superare le iniquità in materia, distribuendo equamente il pagamento del canone tra tutti i gestori, evitando le disparità. Gli aumenti dovranno essere graduali e in linea con la reale sostenibilità economica del sistema delle imprese.

Sulla difesa dell’arenile ed in merito alle opere di intervento come la realizzazione di dighe soffolte e di ripascimenti, l’assessore ha sottolineato le gravi difficoltà da parte della Regione Liguria nella disponibilità di risorse, affermando che, “senza entrate regolari e l’entrata in vigore del federalismo demaniale, per la difesa degli arenili ci saranno seri problemi da affrontare, quali la verifica delle priorità”.

Quanto alle concessioni demaniali marittime, Ruggeri ha dato notizia di una lettera inviata dalla Regione Liguria e firmata in calce da Claudio Burlando, al Ministro per gli Affari Regionali Raffaele Fitto e al Ministro del Turismo Michela Vittoria Brambilla. Il documento affronta temi quali la necessità di correggere la spiacevole sorpresa del Decreto del 30 dicembre 2009, che decreta la proroga delle concessioni al 2012 anziché al 2015, come da mesi affermato pubblicamente dal Ministro Brambilla e dall’On. Pini e richiesto e accettato nelle sedi istituzionali. La Regione auspica che in sede di conversione del decreto tale discrepanza possa essere eliminata. Inoltre, in attesa dei provvedimenti promossi dal ministro Fitto in occasione della manifestazione svoltasi a Roma, la Regione Liguria, ha chiesto al Governo Italiano una proroga ventennale in relazione agli investimenti fatti delle concessioni per chi ha effettuato investimenti a tutela degli stabilimenti balneari. £Grazie a questa auspicata modifica, che ora in Toscana e in Emilia Romagna è parte integrante della finanziaria – ha spiegato Schiappapietra – saremo in grado di tutelare gli investimenti che gli operatori stanno facendo per riqualificare l’offerta balneare e raggiungere livelli di eccellenza”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.