IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rogo di Loano: il mozzicone di sigaretta è l’ipotesi più accreditata

[thumb:15948:l]Loano. Entro oggi il pm Giovanni Battista Ferro riceverà le “annotazioni di servizio”, ovvero la perizia, dei tecnici dei vigili del fuoco sull’incendio, divampato ieri pomeriggio, nel condominio al civico 11 di via Carducci a Loano.

La Procura di Savona ha infatti aperto un’inchiesta per chiarire le cause del rogo che ha provocato la morte di Luciana Zanoccoli, di 81 anni, e l’intossicazione di altre nove persone, tra cui il figlio della vittima.

Per il momento gli inquirenti non hanno voluto aggiungere nulla sull’indagine e gli elementi da loro raccolti, ma l’ipotesi più accreditata sembra essere quella che ad originare le fiamme sia stato un mozzicone di sigaretta. La Procura, che ha anche imposto il sequestro dell’appartamento, adesso dovrà quindi stabilire con certezza le cause dell’incendio e accertare se il figlio della donna è in grado di ricordare qualcosa di quanto accaduto. Resta poi da vedere anche se qualche nome comparirà sul registro degli indagati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.