IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Riviera Basket, prova di gran carattere: Stella Azzurra battuta

[thumb:16051:l]Vado Ligure. Si conclude con una vittoria la prima trasferta del Riviera Basket nel 2010, giocata sul bel parquet del PalaPostePay di Roma, campo di casa della Stella Azzurra, squadra dall’età media bassissima, composta da giovani promesse.

Il team vadese battezza la partita con un ottimo parziale di 0 a 7, scaturito dalle mani della premiata ditta Cappa – Fanchini, poi chiuso da una incursione di Colonnelli. La Stella Azzurra tenta di recuperare, ma la difesa della Tirreno Power si comporta bene, limitando il più possibile la capacità realizzativa dei padroni di casa, fino al 9 – 14, momento in cui i romani iniziano la rincorsa che li porterà al pareggio sul 15 – 15. Il Riviera soffre l’aggressività dei romani, ma riesce, comunque, nel tentativo di contro-break, chiudendo il primo periodo sul 15 – 21.

La partita riprende ad alti ritmi: svariati capovolgimenti di fronte e anche un cospicuo numero di errori tengono gli spettatori incollati allo spettacolo che proviene dal parquet. Ganguzza si vede fischiare il terzo fallo personale in avvio di quarto e Paleari, in coppia con Bedini, si occupa di gestire il gioco per sostituire l’infortunato Fanchini. Il quintetto, pur non essendo quello “ideale” regge bene e grazie al tiro libero realizzato da Bigoni i biancorossi si portano sul + 9 (20 – 29). Cappa tiene avanti il Riviera fino a due minuti dalla fine, quando una nuova iniziativa della Stella Azzurra riesce ad annullare le resistenze difensive vadesi. Il secondo periodo si chiude con uno scarto minimo: 34 – 36.

In apertura di terzo quarto i nerocelesti pareggiano i conti sul 36 – 36, prima di passare addirittura in vantaggio (39 – 37). Il Riviera non ci sta e Paleari con una sontuosa schiacciata, su cui subisce anche fallo, dà il la al contrattacco ospite: Cappa, Ganguzza e Marchetti fanno il resto e a tre giri e mezzo dal termine del terzo periodo il tabellone segna 41 a 53. La squadra di coach Passera gioca con grande grinta e riesce ad arrivare all’ultimo periodo in vantaggio di 14 punti (47 – 61).

Al rientro sul parquet per gli ultimi dieci infuocatissimi minuti, i padroni di casa tentano di conquistare l’inerzia della partita, rosicchiando punti su punti. A sei minuti dalla fine, sul 55 a 64, esce dal match anche Miller per raggiunto limite di falli, ma poi è la Stella Azzurra a commettere l’errore di protestare troppo per un fallo su Marchetti. Su quattro tiri liberi il Riviera riesce a metterne a segno due e si porta sul 57 – 66. Solo un minuto dopo gli arbitri fischiano un dubbio fallo a Ganguzza e così coach Passera perde anche l’ala, esattamente come Miller. Le rotazioni si riducono in maniera vertiginosa, ma Bedini tiene ancora sul + 10 il margine dei vadesi e subito dopo è Mangione a segnare una bellissima tripla che di fatto chiude il match.

Per i biancorossi un successo che dà morale perché ottenuto su un campo ostico e nonostante una squadra decimata dai falli e in piena emergenza, senza il proprio capitano Patria, senza Baggioli e senza Fanchini, rimasto in partita solo dodici minuti prima di infortunarsi anch’egli, ma con dei piccoli grandi giovani che, coadiuvati dal trio di trascinatori composto da Cappa, Paleari e Ganguzza, hanno sconfitto una compagine simbolo proprio nel panorama degli under.

Stella Azzurra Roma – Tirreno Power Vado Ligure 64 – 80
(15 – 21, 34 – 36, 47 – 61)
Stella Azzurra Roma: De Fabritiis 8, Colonnelli 12, Cicivè 5, Iannone 11, Barucca 2, Fall, Ondo Mengue 4, Ricci 4, Delle Cave 9, D’Ascanio 9. All. D’Arcangeli.
Tirreno Power Vado Ligure: Fanchini 7, Bedini 6, Marchetti 6, Bigoni 9, Cappa 24, Paleari 7, Ganguzza 8, Mangione 3, Varrone ne, Miller 10. All. Passera.
Arbitri: Gianluca Grillo (Torino) e Stefano Wassermann (Pordenone).

La 15° giornata del girone C di serie B Dilettanti:
Stella Azzurra Roma – Tirreno Power Vado Ligure 64 – 80
Tiber Roma – Romana Chimici Anagni (oggi ore 18,00)
Consorzio Etruria Empoli – Nuova Pallacanestro Firenze 72 – 61
Autosoft Scauri – Arca Impresa Lucca (oggi ore 18,00)
Banco Sardegna Cagliari – Basket Cecina 72 – 79
Mazzanti Empoli – Ircop Rieti 77 – 68
Scuola Basket Arezzo – La Falegnami Castelfiorentino (oggi ore 18,00)

La classifica vede il Riviera a quota 9 vittorie e 6 sconfitte:
1° Ircop Rieti 24
2° Consorzio Etruria Empoli 22
3° Romana Chimici Anagni 20
3° Autosoft Scauri 20
5° Basket Cecina 20
6° Tirreno Power Vado Ligure 18
7° Stella Azzurra Roma 14
7° Mazzanti Empoli 14
9° La Falegnami Castelfiorentino 12
10° Banco Sardegna Cagliari 12
10° Nuova Pallacanestro Firenze 12
12° Scuola Basket Arezzo 6
12° Arca Impresa Lucca 6
14° Tiber Roma 4

Domenica 17 gennaio la Tirreno Power scenderà in campo per il 16° turno. Avversaria, sul parquet di Quiliano, alle ore 18, sarà la Mazzzanti Empoli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.