IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, sanità: Plinio invia dossier a Burlando e Montaldo

Regione. “Sanità ligure: le bugie hanno le gambe corte”. E’ questo il titolo del dossier che il consigliere regionale Pdl Gianni Plinio ha trasmesso al presidente della Regione Claudio Burlando ed all’assessore alla Sanità Claudio Montaldo. Una documentazione che parla del fallimento della politica sanitaria regionale e che successivamente diffonderà ad operatori sanitari e cittadini.

“Ho voluto documentare in 11 punti il flop della Giunta Burlando sulla sanità e lanciare una nuova sfida in nome della trasparenza e della verità – ha detto Plinio -. Dal risanamento dei conti, che non è avvenuto dal momento che i costi del sistema sono continuati ad aumentare in media di 90 milioni all’anno nel quinquennio 2004-2009 e con un disavanzo che, alla fine, potrebbe oscillare tra i 100 e i 170 milioni di Euro”.

“Agli interventi strutturali previsti nel Piano di rientro concordato nel marzo 2007 con il Ministero dell’Economia e non realizzati. Fino al ridisegno della rete ospedaliera rimasta lettera morta per non dire del declassamento del Villa scassi e del Santa Corona che avrebbe dovuto far risparmiare 5 milioni di Euro all’anno per ciascuno dei due ospedali e così non è stato. Lo stesso tasso di ospedalizzazione ha continuato ad avere livelli assai elevati: oltre 200 per 1000 abitanti e cioé superiore del 25% rispetto di quello di altre Regioni con composizione demografica simile alla nostra come la vicina Toscana. Lo scandalo delle interminabili liste di attesa e della forte mobilità passiva è sotto gli occhi di tutti” conclude il consigliere regionale del Pdl.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.