IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Promozione: Vado e Veloce rallentano il passo

[thumb:16059:l]Finale Ligure. Vado e Veloce restano appaiate, la PRO Imperia si avvicina: è lotta a tre per il primo posto, l’unico che vale la promozione diretta.

Dopo la doppietta nel recupero con la Corniglianese, Cesar Grabinski si è ripetuto. Tuttavia le sue 2 reti non sono bastate al Vado per portare via l’intera posta dal Negrotto di Serra Riccò. Un punto che però è indubbiamente positivo, sia perché ottenuto in rimonta, sia perché strappato ad una squadra molto ostica.

La partita inizia in maniera vivace, con numerosi capovolgimenti di fronte. Al 21° i rossoblu passano Grippo serve Grabinski che viene atterrato in area. E’ rigore, l’argentino trasforma. Poco prima dell’intervallo si fa male Balducci e deve uscire. Nel terzo minuto di recupero il Serra Riccò pareggio con Rotunno che impegna P. Piovesan e poi interviene insaccando sulla respinta. Prima del fischio finale un difensore gialloblu salva la propria porta respingendo un pallonetto di Scarfò. Al 23° del secondo tempo i locali si portano in vantaggio: Di Pietro serve Bonadies che con un bel diagonale fa centro. Il Vado prova a reagire ma rischia ancora: P. Piovesan evita il tris respingendo un tiro ravvicinato di Rotunno. Al 36° è Grabinski a siglare il pari, su assist di Scarfò.

Il Serra Riccò allenato da Spissu ha giocato con Lucchetti, Parodi, La Porta, Bonadies, Bianchi, Moscamora, Ronco, Calautti, Rotunno, Di Pietro, Ferraro. Il Vado di mister Podestà ha schierato P. Piovesan, Tosques (s.t. 29° Intili), Tangredi, Motta, Balducci (pt. 45° Ranieri), Porrata, Schirra, Delrio (s.t. 29° Lugaro), Grabinski, Grippo, Scarfò.

“Da come si era messa la gara – ha dichiarato Podestà – è stato un punto guadagnato ma se poi guardiamo gli episodi e le assenze forse posso dire che abbiamo perso due punti. Comunque sono contento per quello che hanno fatto i ragazzi contro una formazione come quella genovese ben messa in campo. Spero che l’infortunio di Balducci non sia troppo serio”. “Un punto fuori casa è sempre buono, sia che giochi con la prima o ultima in classifica – ha affermato Grabinski -. L’importante è non perdere, perché io con il Vado voglio vincere il campionato”.

Per quanto riguarda la Veloce, ha dovuto fare i conti con la voglia di riscatto di un Varazze che necessita di punti per abbandonare i bassifondi. Al Faraggiana è andata in scena una partita dal ritmo blando, con rare occasioni da rete. I granata hanno sbloccato il risultati al 40° con Ferrotti. Al 2° della ripresa l’allenatore varazzino Parodi ha mandato in campo Lanteri e Tiola per Bruzzone e La Grotteria. Al 7° i neroazzurri si sono resi molto pericolosi con un tiro di Cantale sul quale è stato bravo Cancellara. All’8° il pareggio, siglato da Tiola. L’allenatore savonese Ferraro ha provato a cercare i 3 punti, inserendo Lopez Centurion per Peluffo, ma il Varazze ha strappato il meritato pareggio.

In vista del big match di domenica, la PRO Imperia si è riportata a 3 lunghezze dalla vetta battendo 4 a 3 la Voltrese. Vantaggio imperiese al 24° con un colpo di testa di Cilona, cui ha riposto al 31° Mori. AL 36° traversa colpita da Lamberti, preludio al goal che è giunto al 39° ad opera di Regina, dopo un palo di Gatti. Al 42° tris della PRO: rigore trasformato da Lamberti, capocannoniere del girone alla pari con Rotunno. Nella ripresa, al 27°, i gialloblu hanno accorciato le distanze con Patrone e poco dopo hanno fallito il calcio di rigore del possibile pareggio. Al 36° Davanzante ha realizzato il poker, cui ha risposto al 37° Mori.

Risale la Carcarese, che in settimana si è assicurata le prestazioni del centrocampista Andrea Amos, classe 1984, ex del Borgorosso Arenzano. Nel match odierno è entrato a 10′ dal termine. Un esordio in una giornata positiva per i biancorossi, vittoriosi per 1 a 0 sulla Sampierdarenese. Ha deciso un goal di Giacchino al 20° del secondo tempo.

Quattro vittorie di fila avevano proiettato il Finale nella metà alta della graduatoria, ma i giallorossi sono stati ben presto risucchiati nelle retrovie a causa di 3 sconfitte consecutive. La squadra guidata da Pietro Buttu, forse memore del pesante ko dell’andata, è andata sotto di 2 reti con il Golfodianese nel giro di mezz’ora: le hanno siglate De Simeis e Hyka. A quel punto i finalesi hanno cercato di reagire ma sono andati in rete solamente al 33° del secondo tempo con Perlo.

Il Laigueglia ferma sul pari l’ostico San Cipriano ma, nonostante il punto, viene scavalcato e resta solitario all’ultimo posto. I biancoblu, su un terreno reso pesante dalla pioggia dei giorni scorsi, hanno confermato le proprie difficoltà a finalizzare: per il Laigueglia è la terza partita di fila senza segnare. La più grossa occasione dell’ìncontro l’hanno avuta i genovesi al 10° con un palo colpito da Cecchini.

Ora il Laigueglia ha l’attacco meno prolifico del girone con 14 reti, al pari della Corniglianese Zagara, alla quale però è bastato un solo goal per ottenere l’intera posta con la Virtusestri. I biancorossi, rivelazione di inizio stagione, sono giunti al 4° ko di fila e sono precipitati in zona playout. Non vincono dall’8° giornata.

Lo ha realizzato Ghiggeri al quarto d’ora. La peggiore difesa è invece quella del Santo Stefano 2005 con 39 reti al passivo. I biancorossi hanno perso la 10° partita stagionale subendo un 6 a 1 dalla Bolzanetese. Per i vincitori doppietta di Trocino e un goal ciascuno di Narizzano, Chiarenza, Taricco e Lezziero.

I risultati del 16° turno, nel quale si sono registrate 4 vittorie interne, 1 esterna e 3 pareggi:
Bolzanetese Virtus – Santo Stefano 2005 6 – 1
Carcarese – Sampierdarenese 1 – 0
Corniglianese Zagara – Virtusestri 1 – 0
Finale – Golfodianese 1 – 2
Laigueglia – San Cipriano 0 – 0
PRO Imperia – Voltrese Vultur 4 – 3
Serra Riccò – Vado 2 – 2
Varazze Don Bosco – Veloce 1 – 1

La classifica della Promozione girone A:
1° Veloce 36
1° Vado 36
3° PRO Imperia 33
4° Serra Riccò 28
5° San Cipriano 26
6° Voltrese Vultur 24
6° Carcarese 24
8° Bolzanetese Virtus 23
9° Sampierdarenese 20
10° Golfodianese 19
11° Finale 18
12° Virtusestri 17
13° Varazze Don Bosco 16
14° Santo Stefano 2005 12
14° Corniglianese Zagara 12
16° Laigueglia 11

Gli incontri della 17° giornata, in programma domenica 17 gennaio alle ore 14,30:
Golfodianese – Bolzanetese Virtus
San Cipriano – Carcarese
Voltrese Vultur – Corniglianese Zagara
Sampierdarenese – Finale
Vado – Laigueglia
Veloce – PRO Imperia
Virtusestri – Serra Riccò
Santo Stefano 2005 – Varazze Don Bosco

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.