IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prezzi: +1% a Savona nel 2009

Savona. L’indice dei prezzi al consumo per la generalità delle famiglie è cresciuto a Savona, nel 2009, più della media italiana. A fronte, infatti, dell’incremento registrato a livello nazionale (+0,8 per cento), in provincia di Savona il carovita ha registrato un più 1 per cento. Il dato savonese si scosta quindi di due decimi di punto in più, aumento che se appare marcato rispetto ad un tasso inflattivo rimasto praticamente poco sopra lo zero, è comunque da ritenere accettabile nelle sue dimensioni reali.

Tuttavia questo no impedisce che, nella graduatoria elaborata dall’Istat, Savona vada a collocarsi in una  posizione di retroguardia, al 76° posto, assieme alle province di Piacenza e di Pisa.  Per dare un raffronto regionale, da sottolineare che la provincia di Genova ha registrato un più 0,7%, ossia un decimo sotto la media nazionale. L’area geografica più virtuosa per quanto riguarda i prezzi è stata la provincia di Trento, con un indice medio dei prezzi cresciuto solo dello 0,1%, mentre all’estremo opposto figura la provincia di Caltanissetta con un incremento del 2,8%.

Per quanto riguarda il paniere, da rilevare che gli aumenti più sostanziosi sono stati quelli che si sono verificati nel capitolo bevande alcoliche e tabacchi, con più 3,8 per cento, e in quello delle spese per la salute, con più 3,2 per cento. In posizione intermedia i generi alimentari, che comunque hanno avuto un aumento doppio rispetto all’indice generale (+1,6%). In controtendenza le spese telefoniche, scese dello 0,3%, il capitolo acqua, gas, elettricità, rimasto sostanzialmente fermo rispetto al 2008, e soprattutto i trasporti, la cui spesa è scesa in un anno del 2,2 per cento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.