IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pietra, cantiere navale: Ivano Rozzi solidale con i lavoratori foto

Giustenice. Ivano Rozzi, sindaco del Comune di Giustenice, esprime solidarietà nei confronti dei lavoratori del cantiere navale di Pietra Ligure, apprezzando l’operato del sindaco Luigi De Vincenzi a loro sostegno.

“E’ ormai assodato – dichiara – che l’attività di riconversione e/o di smobilitazione delle ormai ‘superate’ realtà produttive della nostra zona porta dietro di sé una moltitudine di strascichi, dove l’anello debole della questione si rivela essere sempre e comunque l’aspetto occupazionale”.

“Al riguardo del cantiere navale di Pietra Ligure – spiega Rozzi -, così come per la Piaggio, il contesto su cui l’aspetto occupazionale incide, va certamente oltre il confine dei comuni sede dell’impianto, abbraccia l’intera geografia dei comuni limitrofi che hanno cittadini impiegati in tali attività”.

“Per questo – prosegue – sono solidale con i lavoratori del cantiere navale di Pietra Ligure, per le loro giuste rivendicazioni e allo stesso tempo riconoscente al sindaco di Pietra Ligure Luigi De Vincenzi per l’estenuante azione di mediazione nei confronti dell’azienda e della Regione al fine di trovare concrete e risolute risposte alle richieste dei lavoratori, rimanendo a disposizione di entrambi, come penso possano esserlo anche i colleghi sindaci della Val Maremola, nell’offrire la più ampia collaborazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Gregor

    Ho letto con molto interesse l’intervento del Sig. Rozzi e tuttavvia, pur condividendo in parte le sue parole, rimango sempre molto perplesso circa l’utilizzo ai fini produttivi dei Cantieri Navali.
    Già, i Cantieri Navali, un brutto monumento post-industriale posizionato proprio nel centro di una delle più belle cittadine rivierasche.
    Le maestranze pietresi impiegate nei vecchi ed obsoleti cantieri navali sono ridotti a poche unità, è risaputo infatti che durante l’ultima gestione Rodriguez, ma anche prima, le maestranze impiegate erano rappresentate perlopiù da ditte specializzate provenienti da ogni parte d’Italia e forse anche dall’estero.
    Personalmente ritengo che decidendo di convertire l’area industriale ivi esistente, le poche maestranze pietresi potrebbero essere facilmente ricollocate nel tessuto produttivo locale.
    Personalmente ritengo che decidendo di convertire l’area industriale ivi esistente in un complesso turistico ricettivo portuale, sull’onda di quanto già effettuato dal Comune di Loano, altro non sarebbe che un bene per il paese e per la sua economia.
    Il Sindaco De Vincenzi, persona che io ho la fortuna di conoscere personalmente e che ammiro come amministratore brillante e concreto, credo che dovrebbe prendere atto della realtà delle cose e promuovere tutti quei passi necessari allo sviluppo ed al benessere della cittadina e della collettività pietrese fin qui penalizzata a beneficio di pochi, pochissimi soggetti.