IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pdl Savona, al via la campagna adesioni 2009/2010

Provincia. Sabato 23 e domenica 24 gennaio, in tutte le principali piazze della Provincia di Savona, il Popolo della Libertà ha organizzato dei gazebo per dare il via alla campagna adesioni 2009/2010. Lo comunica il coordinatore provinciale Roberta Gasco.

L’esponente del Pdl lancia la sfida anche in visita delle prossime elezioni regionali: “Vogliamo coinvolgere più persone possibile in una campagna elettorale che coinvolga tutto il popolo dei moderati di centrodestra – dichiara Gasco -. Cambiare il governo della regione è possibile ma è necessario l’impegno di tutti i simpatizzanti. Con questa iniziativa testimonieremo la nostra presenza sul territorio, rilanciando il Pdl con l’obbiettivo di ridurre le distanze tra la politica e la gente. Stiamo lavorando per costruire un grande partito popolare”.

Le adesioni saranno raccolte nei gazebi allestiti nelle principali piazze tra cui a Savona in piazza Sisto IV, a Loano in piazza Rocca, a Pietra Ligure in via Matteotti e piazza San Nicolò, ad Alassio in piazza Matteotti, a Finale Ligure in via Pertica, a Borghetto Santo Spirito in piazza Libertà, a Spotorno in piazza Colombo, a Cairo Montenotte in piazza della Vittoria e in piazza Stallari.

“Si tratta di un passaggio importante – conclude Roberta Gasco – teso ad aprire a tutti i savonesi la partecipazione alla vita del Popolo della Libertà ed a rafforzare il senso di appartenenza al nostro movimento”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    …Qualche pseudo ideologo del PdL, forse quell’ex comunista ex finto prete che è sempre in tv, gli ha suggerito di reagire all’aggrssione con un altra linea: quella dell’amore. Lui già ci aveva provato…ma …gli hanno spiegato che l’amore…non era da intendersi quello.. mercenario. Solo un extra-terrestre potrebbe bersi la storiella dell’amore…!
    L’amore per i soldi, l’amore per le “operazioni”, l’amore per il potere, l’amore per il successo, l’amore per tutte queste cose forse si…

  2. Scritto da Eugenio

    Sig. Gianetto, come darLe torto… Conciso quanto efficace.

  3. Scritto da antonio gianetto

    Non dimentichiamo, che sempre più spesso, un culo occupa, due o più careghe!

  4. Scritto da antonio gianetto

    Caro sig. G.B. Cepollina, Lei continua a considerarmi un sinistro, non è che mi confonde con Claurio? Io ho segnalato un articolo di stampa, dove in pratica viene evidenziato che, come politici, avete tutti lo stesso problema: troppi culi e poche careghe a disposizione!Questo, molto spesso, crea malcontento tra gli esclusi. Ormai si comincia a sentir parlare del partito dell’ amore: “”””Mettiamoci insieme, tutti noi, persone di buona volonta’, che credono nell’amore e che credono che l’amore possa vincere l’invidia e l’odio. I nostri avversari hanno ironizzato, dicendo che noi stiamo quasi dando vita ad un partito dell’amore. Lo dico senza ironia: e’ proprio cosi'”. Lo afferma il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, nella sua telefonata alla Comunita’ Incontro di Don Gelmini.”””
    http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Italia/2009/12/belusconi-aggressione-ripresa-attivita-politica-7-gennaio.shtml?uuid=59b7dfac-f212-11de-a47c-099d76ded039&DocRulesView=Libero
    Ma siete veramente sicuri di essere come Vi vorrebbe il Vostro capo?

  5. Scritto da Aurelio Bianchi

    Non sono sicuro che il PDL sia così folle, senz’altro ci saranno novità.
    Non si possono permettere altre guerre intestine, in particolare con Orsi.