IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pallanuoto: Lazio mai doma, il Savona vince 14 a 12

[thumb:14852:l]Savona. Identico lo scenario, la piscina Felice Cascione di Imperia, uguale il motivo dello spostamento, cioè le condizioni meteo poco clementi. Si ripetono anche la data, il 6 gennaio, e la giornata di campionato, la decima. E’ la stessa anche l’avversaria, la Lazio. L’incontro di oggi, per la Rari Nantes Savona, è stato un perfetto remake di quello vissuto esattamente un anno fa. Anche l’esito finale è stato lo stesso: la vittoria.

L’incontro tra Savona e Lazio nel 2009 fu combattuto e gli uomini di Claudio Mistrangelo lo vinsero in rimonta. Oggi i savonesi non hanno avuto bisogno di recuperare ma hanno sofferto ancora di più, vincendo con 2 reti di scarto. La Lazio infatti in questa stagione è squadra temibile e ancora una volta lo ha dimostrato.

I biancorossi sono entrati in acqua privi del centrovasca Valerio Rizzo, infortunatosi ad una mano nell’incontro con la Pro Recco, e di Giacomo Pastorino, febbricitante. A referto solamente 12 giocatori, tra i quali è stato inserito il giovane Giovanni Bianco. L’avvio è sembrato subito favorevole al Savona, passato presto a condurre, ma i laziali non hanno mai mollato. Il primo quarto si è chiuso sul + 2 per la Rari Nantes e il margine a metà gara è rimasto immutato.

Nel terzo tempo gli ospiti, nonostante le espulsioni per raggiunto limite di falli di Budjen e Innocenzi, hanno ridotto le distanze. Il Savona ha dovuto tenere alta la guardia fino alla fine, per non rischiare di incappare in un altro pareggio, come già accaduto contro l’altra squadra della capitale. Nel finale anche Angelini ha terminato in anticipo la sua gara, ma Mistrangelo e compagni sono riusciti a tenere in mano l’incontro.

Il montenegrino Mladjan Janovic, reduce da un’influenza, ha dimostrato di aver recuperato a pieno e, al pari di Peter Varellas, è stato il miglior realizzatore con 4 reti. Per i biancorossi ottima percentuale con l’uomo in più: 7 su 11. La Lazio invece è andata a segno 5 volte su 11 occasioni in superiorità numerica. In tutto l’incontro è stato assegnato un solo rigore: lo ha realizzato l’ex Stefano Ragosa.

Il tabellino:
Rari Nantes Savona – SS Lazio 14 – 12
(Parziali: 5 – 3, 3 - 3, 3 – 4, 3 – 2)
Rari Nantes Savona: Varellas 4, F. Mistrangelo 1, Giacoppo 2, Damonte, Bianco, Janovic 4, Angelini, Lapenna, D. Fiorentini, Aicardi 2, G. Fiorentini 1, Conti. All. Claudio Mistrangelo.
SS Lazio: Violetti, Budjen 2, Sebastianutti, Innocenzi, Di Rocco 1, Faiella, Vittorioso 1, Romiti 3, Ragosa 1, Delas 1, Pappacena 3, Gazzarini. All. Cristiano Ciocchetti.
Arbitri: Maurizio De Chiara (Napoli) e Patrizia Zappatore (Taranto). Commissario Fin: Carlo Salino (Albisola Superiore).

I risultati della 10° giornata:
Rari Nantes Florentia – Rari Nantes Sori 11 – 9
Rari Nantes Savona – SS Lazio 14 – 12
CN Posillipo – Carige Rari Nantes Imperia 10 – 3
Ellevi Sportiva Nervi – Roma Pallanuoto 7 – 7
Pro Recco – Latina Pallanuoto 19 – 6
Rari Nantes Bogliasco – Lake Iseo Brixia Leonessa 8 – 9

La classifica della serie A1 dopo 10 turni:
1° Pro Recco 27
2° Rari Nantes Savona 26
3° Lake Iseo Brixia Leonessa 25
4° Rari Nantes Florentia 17
5° CN Posillipo 14
6° Roma Pallanuoto 12
7° SS Lazio 11
7° Latina Pallanuoto 11
9° Carige Rari Nantes Imperia 10
10° Rari Nantes Bogliasco 8
11° Rari Nantes Sori 7
12° Ellevi Sportiva Nervi 2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.