IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Monteleone: “Io alla sanità e Udc con Burlando? Vie del Signore sono infinite”

Liguria. La poltrona di assessore alla salute in cambio dell’appoggio, nelle prossime elezioni regionali, a Claudio Burlando. Secondo alcuni sarebbe questo il “prezzo” da pagare per il centrosinistra per avere l’appoggio dell’Udc. A questa domanda il coordinatore regionale ligure dell’Udc, Rosario Monteleone, risponde: “Le vie del signore sono infinite”.

Monteleone ha parlato brevemente di questa evenienza a margine del consiglio regionale, aggiungendo solo che “i cronisti hanno tanta fantasia” all’ulteriore richiesta di una conferma. La sua candidatura sarebbe tra l’altro ben accolta dagli ambienti ecclesiastici. L’incarico all’esponente Udc andrebbe però a discapito dell’ assessore uscente, Claudio Montaldo (Pd), che oggi si è limitato a un “no comment”.

Per il presidente Burlando si tratterebbe di una scelta difficile e sofferta vista la stima verso Montaldo, il cui lavoro di cinque anni per gestire uno dei settori più delicati é giudicato molto positivamente dal presidente ed è sancito dal successo del rientro dal deficit lasciato dalla giunta precedente. Il consigliere di Rifondazione Comunista Marco Nesci commenta l’ipotesi Monteleone con una provocazione: “Anche io mi candido a guidare la sanità ligure perché il nostro obiettivo è quello di avere una sanità completamente pubblica”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da libero democratico

    Credo proprio che dovremo sorbirceli per molto piu’ tempo.
    Pazienza …

  2. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    Sull’UdC i commenti caustici non si contano. Effettivamente non so fino a che punto la politica dei due forni renda merito alla coerenza dimostrata sino ad oggi da Pierferdi. No so se l’elettorato che lo ha seguito sia poi così soddisfatto. Non credo nemmeno che sia l’unica stada da percorrere e che il rischio paventato da Casini, metaforicamente espresso “dell’autonarcosi” in caso di astinenza da potere sia così reale da sdoganare la politica del compromesso…

  3. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    ….O CHE FORSE LA STA INIZIANDO INSIEME?

  4. LEONIDA
    Scritto da spartacus

    PERSI

    fini….casini…….dalema……..rutelli
    tutta gente che ha finito la propria strada

  5. Scritto da Aurelio Bianchi

    x libero democratico,
    qui non si tratta di destra o sinistra, ma di semplice opportunismo.
    Come un tappo di sughero l’Udc cerca di galleggiare. Senza preoccuparsi minimamente di programmi o compagni di viaggio.
    Cerca quante sedie è possibile rastrellare per avere più seguaci, seguaci dal sedere molto pesante.
    La mia domanda è: “Perchè si dovrebbe dare il voto a un simile partito?”