IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano, Vaccarezza resta anche sindaco

Loano. Vaccarezza presidente e sindaco. Dopo il travagliato consiglio provinciale di ieri, la sentenza positiva del Tar, l’interrogatorio in Procura e da ultimo le richieste di dimissioni proprio da primo cittadino di Loano, Angelo Vaccarezza resterà in sella anche nel Comune loanese, proseguendo ancora per un anno sulla strada del doppio incarico. Una risposta chiara e forte alle voci che lo volevano dimissionario almeno da sindaco di Loano.

La decisione, che è stata maturata nel corso di un vertice di maggioranza tenuto nel pomeriggio, è stata illustrata dallo stesso Vaccarezza nel corso della seduta del consiglio comunale di questa sera, dedicato interamente alle “comunicazioni del sindaco”.

A prendere la parola per primi sono stati gli esponenti della minoranza, che hanno chiesto di poter discutere la mozione rigurdante la richiesta di dimissioni del sindaco per andare a nuove elezioni, evitando un possibile commissariamento. E quello di questa sera era l’ultimo consiglio comunale disponibile per avviare questa procedura, ovviamente respinta dai consiglieri della maggioranza.

Si apre ora la corsa al dopo-Vaccarezza. In vista dell’appuntamento elettorale del 2011 in lizza per la candidatura a sindaco per il centro destra: Francesco Cenere, attuale vicesindaco, l’assessore Remo Zaccaria e Pietro Oliva.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. GBoragno
    Scritto da GBoragno

    altro conflitto d’interessi…

  2. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    Questi doppi incarichi confermano l’inutilita’ di almeno una di queste istituzioni.

    Oggi la produttivita’ indotta dall’informatica, dai mezzi di trasporto, dalla comunicazione ….. rende del tutto inutile almeno uno dei due ….. il comune o la provincia (tutti e due no?).

    Ma noi siamo tanto ricchi che possiamo permetterci tante belle istituzioni, cosi’ abbiamo tanti dipendenti con poco da fare (cosi’ possono litigare fra loro ed interessarsi delle cose meno importanti … tanto per passare il tempo).

    Propostina:
    E se si stabilisse un lavoro a tempo pieno (con cartellino da timbrare) per tutti non avremmo risolto il problema del doppio incarico?

    Stamane sono stati arrestati sei dipendenti pubblici “assenteisti” ….

  3. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    Anche a Milano e’ successo qualcosa di simile quando abbiamo eletto un sindaco al parlamento europeo ….. sperando nella lontananza ……

  4. Scritto da nero

    il classico dipendente pubblico che ha un secondo lavoro ………;)

  5. Scritto da giasone

    i loanesi lo avevano votato nella speranza di toglieselo dai piedi :)