IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano, domani le chiavi della città a Beciancìn: scatta Carnevaloa 2010

Loano. Saranno oltre trenta le maschere, gemellate con il carnevale loanese, che domani arriveranno nel comune ligure per partecipare alla cerimonia d’inaugurazione dell’edizione 2010 del Carnevalöa, che prenderà il via alle ore 16, in Piazza Italia.

Fino al 21 febbraio la città sarà al centro di un ricco programma di iniziative: cortei di maschere, sfilate di carri allegorici e feste in piazza per i bambini. Grazie all’impegno dei tanti volontari, il programma del carnevale loanese, organizzato dall’Associazione Vecchia Loano con il contributo dell’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Loano, manterrà i suoi appuntamenti.

Ad aprire la diciannovesima edizione del Carnevalöa, sarà la consegna della chiave della città da parte del Sindaco di Loano alla maschera ufficiale del carnevale loanese, Beciancìn.

Tra le tante delegazioni, presenti alla cerimonia di quest’anno, ci saranno alcune tra le più famose maschere nazionali, quali Brighella, Arlecchino e Colombina (Bergamo), Gianduja e la Giacometta (Torino), Il Bicciolano e la Bela Main (Vercelli), Cicciolin e la Sua Corte (Savona) e Il Moro e la Bela Monregaleisa (Mondovi).

Parteciperanno, inoltre, numerose maschere regionali: U Liviu, la Tina e l’articiocco (Arnasco), il Lavande’ e la Lavandera (Borgo Bertolla-Torino), il Re e la Regina del Fuoco (Brusasco), Nuvarin der Caste’ e la Castellana (Cairo Montenotte), Monsu’ Asparu e Madama Tumatica (Cambiano), Re Peperone (Carmagnola), I Saraceni (Chieri), I Marchesi Paleologi (Chivasso), Marghe’ e la Tessoira (Collegno), Mulin e la Mulinera (Giunchio – Ailoche – Biella), il Ciulin (Graglia), il Biro e la Bira (Marcorengo), i Conti di Vernone (Marentino), il Filande’ e la Filandera (Mathi), la Lunetta (Moncalieri), il Pulente’ e la Pulentera (Orbassano), il Pettirosso e la Capinera (Occhieppo), il Pirin e la Main (Oleggio), la Bela Ceresera e Monsu Grafion (Pecetto Torinese), i Magnin (Piasco), Trifulera e Trifulau (Piazzo), Gianduja e la Giacometta (Racconigi), Ciaferlin e la Bela Castellana (Saluzzo), i Cavalieri della Comenda (San Giusto Canavese), la Bela Sparsera, il Ciatarin e Rettore (Santena), lo Stato Maggiore (Santhia’), Muminin a Pescea e Meneghin U Treggia (Varazze), la Bela Ranera e Martin Pescatore (Villastellone).

Il programma del Carnevalöa, proseguirà con due appuntamenti dedicati ai più piccini. Sabato 13 febbraio, alle ore 15, in Piazza Rocca e sabato 20 febbraio, sempre alle 15, in piazza Massena si svolgerà il Carnevale dei Bambini, con balli in maschera, giochi, e per tutti, il dolce tipico di carnevale, “i crostoli”. Domenica 14 febbraio, alle ore 15, su Corso Roma (lungomare) si svolgerà l’attesissimo Palio Dei Borghi, la sfida carnevalesca che vede coinvolti i carri che rappresentano i borghi di Loano.

Domenica 21 febbraio, si concluderà la kermesse del carnevale con il Palio Dei Comuni, la competizione carnevalesca tra comuni, che prenderà il via alle ore 15.00. Prosegue, intanto, la raccolta di fondi lanciata dall’Associazione per far fronte ai costi dovuti agli ingenti danni provocati dall’incendio scoppiato nel capannone di Borghetto Santo Spirito, dove i volontari stavano allestendo i carri. Ecco di seguito i dati bancari, Codice Iban: IT69E0845049430000150119322 BANCA ALPI MARITTIME (CREDITO COOPERATIVO DI CARRU’) VIA DORIA LOANO.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.