IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Liguria, cambia la mappa sismica: più controlli sui progetti

Regione. Franco Bonello (nella foto), consigliere regionale del Partito democratico, ha chiesto alla Giunta quali iniziative intende intraprendere al fine di tutelare i cittadini da eventuali rischi sismici. “Visto che – ha sottolineato Bonello – in Liguria le zone considerate più a rischio terremoto sono state individuate nello spezzino e nell’imperiese, e considerato che poi nel 2008 la classificazione è stata modificata. Questa nuova classificazione non ha mutato i criteri tecnici imposti a chi progetta e a chi costruisce, ma ha di fatto drasticamente ridotto i controlli sulle nuove progettazioni. Abbiamo già dovuto constatare col sisma che ha colpito l’Abruzzo quanto la mancanza di controlli sui progetti sia stata causa di morte. Questa ‘declassificazione’ elimina l’obbligo dei controlli sui progetti presentati: controllare a campione sul 10% non basta”.

“La riclassificazione non è una ‘declassificazione’, anzi è vero il contrario – ha risposto l’assessore alla protezione civile Giancarlo Cassini -. Per altro la riclassificazione è avvenuta in base a un’ordinanza del Consiglio dei Ministri. La Liguria e la Toscana solo le prime regioni ad averla fatta. In base alla nuova mappa, che prevede 4 livelli di rischio sono obbligati a fare i controlli sui progetti 62 comuni in più, rispetto a prima infatti passano da 146 a 208 i comuni che devono avere controlli”.

“Quelli ai quali non era richiesto alcun controllo – ha concluso – passano da 89 a 27 solamente. Inoltre 70 comuni hanno il massimo dei controlli possibili. Da questo punto di vista credo si possa dire che la Liguria è una regione molto attenta alla prevenzione”. Tale argomentazione ha soddisfatto Franco Bonello.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Aurelio Bianchi

    In Liguria esiste un problema sismico, ma è secondario rispetto alle frane o cedimenti vari.
    Le vicende dell’Aurelia a Capo Noli e dei garages della ex-stazione di Noli insegnano che non si dovrebbe sfruttare l’attualità per fare esternazioni.

  2. Scritto da nero

    Il problema purtroppo é: CHI CONTROLLA I CONTROLLORI?
    (vedi scandalo ispettori ASL ………..)