IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lavoro, Burlando: “Tasso occupazione in crescita”

Liguria. Continuare ad investire sull’occupazione nonostante la crisi, sulla via degli anni precedenti in cui si è registrato un aumento dei posti di lavoro (i dati parlano di 40-50mila unità in 4 anni, dal 2004 al 2008).

E’ la via indicata dal presidente della Regione Liguria Claudio Burlando che ha analizzato i numeri dell’annuario statistico 2009 presentato oggi. “E’ importante non mollare rispetto all’impostazione degli ultimi anni – ha affermato Burlando. Cassa in deroga, incentivi all’occupazione e fondo di garanzia sono gli elementi sui quali puntare per costruire il 2010”. Burlando ha anche sottolineato che “mentre la crisi degli anni ’80-’90 era dovuta ad elementi interni, i problemi economici e sociali attuali sono dovuti ad elementi esterni. Ragione in più per non mollare”.

Analizzando il rapporto, il presidente della Regione ha sottolineato come gli occupati in Liguria, pari a 603 mila nel primo trimestre del 2004 sono passati a 645 mila nel secondo trimestre del 2009. Dal rapporto si evince che il tasso di occupazione resta pressoché invariato rispetto al 2007 (63,8%), al di sopra di cinque punti percentuali rispetto al dato nazionale ma inferiore di 2,5 punti percentuali rispetto al tasso del Nord Ovest. Il tasso di disoccupazione si conferma al 5,4%, mantenendosi a 1,3% punti percentuali sotto la media nazionale. balzo in avanti del tasso di disoccupazione giovanile che si attesta al 22%, in aumento le persone in cerca di occupazione (+12,1% sul 2007).

“Negli ultimi dieci anni – ha affermato Burlando – la Liguria ha imboccato la strada della ripresa accorciando le distanza con il Nord Ovest, attraverso lo sviluppo dell’high tech, della portualità, dei servizi alle imprese. Tutto ciò ci ha fatto crescere di più rispetto ad altre regioni”.

“Adesso – ha aggiunto -, con la crisi che si è abbattuta sulla Liguria come sul resto d’Italia, dobbiamo stare molto attenti ad introdurre correzioni che possano essere negative per la nostra economia. Il fatto ad esempio che oggi gli spazi portuali siano maggiori degli attuali traffici non ci deve portare a restringerli e a non investire più nella portualità”.

Secondo Burlando le linee già adottate dalla Giunta regionale per far fronte alla crisi occupazionale precedente sono corrette e vanno rilanciate. “Con i nuovi provvedimenti per l’occupazione assunti recentemente dalla Giunta – ha precisato – è stato possibile avere già 1.000 occupati in più “.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.