IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Nuovo Psi ligure e la proposta della via milanese da intitolare a Craxi

[thumb:10936:l]Aldo Marabotto, presidente regionale del Nuovo Psi prende posizione sulla proposta, tanto discussa, del sindaco milanese, Letizia Moratti, di intitolare una via o una piazza alla memoria di Bettino Craxi.

“Questa proposta – fa sapere in una nota Marabotto – dovrebbe unire tutti gli italiani indipendentemente del loro credo politico. Ci indigna che sempre il solito Antonio Di Pietro per avere qualche consenso elettorali in più sfrutti una pagina ancora buia e parzialmente da riscrivere dalla storia del nostro paese in un momento in cui anche i più duri oppositori di Craxi cominciano a riconoscere quanto di positivo vi e stato nella sua linea politica”.

“Noi come Nuovo Partito Socialista Italiano – continua Marabotto – riteniamo doveroso ricordare la visione laica e riformista che ha contraddistinto tutto il suo operato, al riguardo è giusto sottolineare l’ impegno per salvare la vita ad Aldo Moro,la determinazione con cui ha voluto un partigiano antifascista come Sandro Pertini alla Presidenza della Repubblica e la capacità di porre le basi perché l’ Italia vivesse il secondo miracolo economico del dopoguerra.
Riteniamo doveroso che chi oggi si richiama agli Ideali socialisti sia nel centro-destra che nel centro-sinistra si unisca senza se e senza ma a questa battaglia per ricordare giustamente un socialista che fa parte della storia di questo paese”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    MOLTI.
    converrebbe loro rifugiarsi insieme ai loro colleghi nel PdL ben nascosti e dimenticare per qualche anno il simbolo.

  2. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    Molto opportuna risulta anche la proposta di intitolare una “tangen”ziale.

    PS. quanti voti fa’ perdere oggi la presenza di questo simbolo in una coalizione?

  3. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    Ho stimato la scelta di lasciare l’Italia.
    E’ stata una ammissione che ha evitato una specie di guerra civile.

    E’ stata l’unica scelta di questo “statista” che ho sempre approvato.

    Cambiare il nome ad una via ad una piazza comporta dei problemi sia nei documenti da rifare che nella carta intestata e nei biglietti da visita, un effetto secondario da non trascurare e’ il danno economico per la perdita di valore delle abitazioni e delle attivita’ comerciali interessate alla modifica.

    Insomma un problema che indipendentemete dalla opportunita’ morale di una tale scelta che porta certamente ad un balletto dei cambi nome (una sceta cosi’ inopportuna comporta una immediata perdita di consensi che andrebbe verificata).

    Per evitare problemi suggerirei una piazzetta intitolata ad un giurista napoletano che nulla ha mai avuto a che fare con Milano …… una piazzetta molto nota sede di un paio di alberghi famosi che trarranno solo vantaggi da questo cambio di nome ……. e in fin dei conti questo cambio di nome troverebbe tutti daccordo per motivi diversi.

    Ha ho dimenticato …. oggi la piazzetta si chiama Piazza Filangieri.

  4. re artu
    Scritto da re artu

    caro hi-tech finalmente abbiamo un pensiero comune l’aspetto per il caffe buona serata

  5. LEONIDA
    Scritto da spartacus

    VIE E PIAZZE

    certo che le tante piazze rosse
    vie stalin,lenin ecc.
    non sono uno scherzo……
    il tuo cavallo non ha il paraocchi
    ma certamente li hai tu……..!!!!!!!