IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gli albenganesi “frustrati” si sfogano su FB: è nato il gruppo “Le cazzate di Albenga”

Albenga. Da sabato Albenga ha un nuovo gruppo “dedicato” alla città su Facebook. Il nome scelto per il gruppo, che può già contare su oltre cinquecento iscritti, sono 572 per la precisione (ma crescono di minuto in minuto), in quattro giorni, la dice lunga sui contenuti. La pagina è infatti stata battezzata “Le cazzate di Albenga”.

Ecco che quindi è abbastanza facile intuire che il gruppo non sia nato esattamente con l’intento di esaltare le bellezze locali. “Il gruppo è assolutamente apolitico” ci tiene però a puntualizzare il co-fondatore Dario Calvi. Insomma l’unico scopo della pagina è quello di dare la possibilità agli albenganesi di raccontare liberamente “ciò che non va nella città”.

Una pagina quindi che vuole essere solo un ritrovo “virtuale” in cui i cittadini di Albenga possano sfogarsi e possano documentare, anche attraverso foto e video, i problemi del territorio ingauno.

Ed ecco così che nell’aria di discussioni si parla de “Il rio ‘palustre’ Avarenna a Vadino…”, de “La pista ciclabile di Viale Italia”, di possibili soluzioni per Via Trieste e Viale Martiri, di idee per la viabilità dell’Ospedale, della rotonda “quadrata” di piazza del Popolo e di molto altro.

Sembra proprio che quindi gli albenganesi “frustrati” da quello che accade nella loro città abbiano trovato un punto d’incontro dove esternare i propri “mugugni”, scambiarsi opinioni, discutere e trovare, magari, un sostegno (più che altro morale). Finora i “toni” sembrano restare rispettosi e da persone “civili”, anzi in molti sembrano prenderla con filosofia ed ironia.

L’augurio, probabilmente, di tutti gli iscritti al gruppo è che gli amministratori comunali di Albenga facciano tutti un giro sulla pagina di Facebook e, magari, prendano appunti.