IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cairo, anche il sindaco Briano apre ad alleanza con l’Udc

Cairo M. L’alleanza a livello regionale tra il presidente Claudio Burlando e l’Udc produce i primi effetti a catena tra le amministrazioni comunali di centro sinistra. Dopo Albenga con il sindaco Tabbò (prossimo l’annuncio dell’intesa con l’Udc per le prossime comunali) e Savona con il sindaco Berruti, segnali di apertura al partito centrista arrivano anche dal sindaco di Cairo Montenotte Fulvio Briano, che lancia una possibile alleanza di centro sinistra allargata all’Udc.

Il primo cittadino cairese in una nota afferma: “La recente fuoriuscita dal Pd del vice sindaco Milintenda ed il suo avvicinamento all’Udc, come tra gli altri dell’ex candidato sindaco del centro destra cairese Pierluigi Vieri, fanno si che oggi si possa ragionare in un’ottica comune di buona amministrazione della nostra città”.

“Il nuovo scenario politico regionale è tale per cui i già buoni rapporti personali che ho con alcuni esponenti dell’Udc regionale e provinciale possano tramutarsi in una collaborazione di carattere amministrativo che sappia guardare anche oltre la scadenza elettorale del 2012” conclude Briano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Aurelio Bianchi

    Mi pare, invece, che la cosa sia più semplice, molto meno ‘politica’.

    Semplicemente alcuni amministratori, quali Goso e Ligorio, hanno posto paletti sull’ambiente, la salute, il lavoro.
    Magari, hanno chiesto maggiore attenzione per il sociale e meno per l’immagine del sindaco.

    Tutte cose che hanno spinto il sindaco a cercare aiuto a destra.

    Ormai l’unica speranza di Briano è farsi rieleggere appoggiandosi al centro, meglio se con il centro-destra. Impedendo la formazione di una lista moderata.

    Tanto gli elettori del PD cairese digeriscono tutto, e l’opposizione non si accorge di nulla.

  2. Scritto da Claudio Sala

    Penso che stia semplicemente emergendo un faticoso lavoro di mediazione del Sindaco che nel giro di un anno ha trasformato i rapporti conflittuali con la maggioranza in dialogo che si percepisce costruttivo. Le fratture con la sinistra sono probabilmente medicabili se saprà essere equilibrato e non si farà troppo condizionare. E’ evidente comunque come in una Città come Cairo non si possa ignorare il quadro politico regionale e, conseguentemente, l’allargamento ai centristi.

  3. Scritto da Aurelio Bianchi

    E’ ben noto che i rapporti con il centro sono sempre stati MOLTO buoni.
    Si è visto che l’unica opposizione è venuta da elementi della stessa maggioranza, mentre la minoranza è semplicemente scomparsa dalla scena politica cairese.
    Altrettanto noti sono gli insistenti tentativi di Briano di accreditarsi come interlocutore affidabile per il centrodestra.
    Insomma un bel minestrone!