IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Basket, B Dilettanti: un buon Riviera si arrende allo Scauri

Vado Ligure. Si conclude con una sconfitta la due giorni in terra pontina del Riviera Vado Basket, ancora privo di capitan Patria. Partita dai due volti quella condotta dai ragazzi di coach Passera, capaci di essere irresistibili nella prima parte, prima di cedere sotto i colpi dello strepitoso duo Tonetti – Pieri, veri mattatori dell’incontro.

Il Riviera parte subito con il piede giusto con Paleari e poi Cappa a portare sul 2 – 4 il punteggio dopo 2′ 18″. I padroni di casa non ci stanno e, guidati da Ambruoso e Bianchi, riescono a sopravanzare i biancorossi sull’8 – 7. Il gioco espresso dai ragazzi guidati da Passera, tuttavia, è spumeggiante e Scauri cede sotto i colpi di Paleari, che segna 5 punti in sequenza, dapprima imbeccato in back door da Fanchini e poi con una schiacciata che fa volare il Riviera sull’8 a 12. Fanchini, che all’andata aveva subito l’energia e la freschezza di Richotti, gli restituisce, in questa fase, pan per focaccia tanto che coach Fabbri si vede costretto a far uscire l’italo-argentino dal parquet. Il numero 4 vadese, ancora coadiuvato da Paleari, porta il vantaggio rivierasco sul + 8. I primi dieci giri di orologio si chiudono sul punteggio di 17 – 22, grazie ai due tiri liberi realizzati da Tommy Cappa.

In avvio di secondo periodo il Riviera continua nel suo ritmo forsennato e costringe Scauri a commettere molti falli che fanno talmente infuriare l’head coach dei padroni di casa da costringere gli arbitri a fischiargli un tecnico. Fanchini, dalla lunetta, tiene ancora a + 6 il vantaggio ospite (19 – 25), prima che scoppi la furia dell’Autosoft, che con tre bombe di Tonetti ribalta il parziale sul 28 – 25. Fabio Fanchini prende ancora per mano la squadra e riesce a pareggiare sul 30 a 30 la contesa, ma Scauri arma ancora una volta il braccio di Tonetti, il quale chiude la prima metà di gara sul 39 – 30.

Il terzo periodo, fatta eccezione la tripla iniziale di Marchetti, comincia malissimo per i ragazzi condotti da Franco Passera che faticano sia in attacco che in difesa e vedono lo svantaggio aumentare fino al + 13 (46 – 33). Il rientro di Baggioli, sul parquet per far rifiatare un Fanchini un po’ in debito d’ossigeno, dà nuova energia alla squadra e consente alla Tirreno Power di siglare un parziale di 0 – 6 con il quale si riporta sul – 7. Subito dopo, però, è ancora una volta Tonetti ad accendere gli scauresi che chiudono il tempino nuovamente sul + 13 (55 – 42).

L’ultimo quarto si apre ancora una volta con due punti di marca biancorossa, ma il team del presidente Roberto Drocchi non riesce ad invertire l’inerzia della partita, nonostante alcuni tentativi di Paleari, Bigoni e Cappa. Il distacco non scende più al di sotto dei 10 punti. Nonostante il – 12 finale (75 – 63), va un plauso ai cestisti vadesi, che sono stati in grado di tenere sotto per una ventina di minuti un’Autosoft oggi in grande spolvero.

Il tabellino:
Autosoft Scauri – Tirreno Power Vado Ligure 75 – 63
(Parziali: 17 – 22, 39 – 30, 55 – 42)
Autosoft Scauri: Richotti 4, Tonetti 19, Rossi 4, Pieri 16, Ambruoso 17, Lombardo 2, Granata, Bianchi 4, Serpentino ne, Comignani 9. All. Enrico Fabbri.
Tirreno Power Vado Ligure: Fanchini 16, Bedini 3, Marchetti 5, Bigoni 6, Miller, Cappa 6, Paleari, Ganguzza 3, Baggioli 5, Varrone ne. All. Franco Passera.
Arbitri: Marcello Aprea (Roma) e Sabatino Gallotta (Cefalù).

I risultati del 17° turno, nel quale si sono registrate ben 4 vittorie esterne:
Stella Azzurra Roma – Ircop Rieti 93 – 102
Tiber Roma – Mazzanti Empoli 67 – 90
Consorzio Etruria Empoli – La Falegnami Castelfiorentino 66 – 71
Arca Impresa Lucca – Basket Cecina 57 – 76
Autosoft Scauri – Tirreno Power Vado Ligure 75 – 63
Banco Sardegna Cagliari – Scuola Basket Arezzo 78 – 75
Romana Chimici Anagni – Nuova Pallacanestro Firenze 70 – 64

In classifica il Riviera viene distanziato dal Cecina e resta solitario in 6° posizione:
1° Ircop Rieti 28
2° Romana Chimici Anagni 26
2° Autosoft Scauri 26
4° Consorzio Etruria Empoli 24
5° Basket Cecina 22
6° Tirreno Power Vado Ligure 20
7° Stella Azzurra Roma 16
7° Banco Sardegna Cagliari 16
7° Mazzanti Empoli 16
10° La Falegnami Castelfiorentino 14
11° Nuova Pallacanestro Firenze 12
12° Scuola Basket Arezzo 8
13° Arca Impresa Lucca 6
14° Tiber Roma 4

Domenica 31 gennaio alle ore 18, nel palasport di Quiliano, la Tirreno Power Vado Ligure cercherà di tornare alla vittoria ospitando l’Arca Impresa Lucca.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.