IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Asl 2, caso tangenti: interrogati altri imprenditori valbormidesi

[thumb:15721:l]Savona. Numerosi imprenditori della Valbormida sono stati ascoltati questa mattina, presso il tribunale di Savona, in merito all’inchiesta sulle tangenti che, il 18 dicembre scorso, ha portato in carcere, con l’accusa di concussione, Franco Caruso e Corrado Benini, i due funzionari dell’Asl2 Savonese sorpresi dai carabinieri in flagranza di reato mentre intascavano una tangente pari al valore di circa 10 mila euro.

Gli imprenditori che hanno “sfilato” stamattina in tribunale sono stati ascoltati come persone informate sui fatti. I due accusati, intanto, saranno interrogati nuovamente nel corso della settimana.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Aurelio Bianchi

    Caro Enry,
    è necessario che si faccia piena luce su tutta la loro attività ispettiva.
    Quindi devono essere ripetuti i controlli che hanno eseguito, soprattutto negli impianti a rischio.

    Non dimentichiamo che Caruso era assessore all’edilizia privata, e quindi sarebbe il caso di dare un’occhiata anche a quello che può aver fatto in comune a Cairo.

    Ma in quel paese tutto tace, maggioranza e opposizione.

  2. LEONIDA
    Scritto da spartacus

    FATTI DI CAIRO

    credo che si voglia mettere velocemente
    a tacere questi fatti……….

  3. Scritto da Enry

    La risposta , ad una lecita domanda, mi pare ovvia: hanno LUCRATO sulla pelle dei lavoratori.
    Qual’e’ la pena per un misfatto del genere?

  4. Scritto da Aurelio Bianchi

    Le tangenti sono un problema secondario.

    Come hanno evidenziato alcuni esponenti politici locali (non cairesi), il vero problema è l’attività effettivamente svolta.
    Come si può essere sicuri che questi ‘ispettori’ abbiano svolto correttamente il loro compito?
    Come sono stati eseguiti i controlli sugli impianti a rischio?
    Chi assicura che la salute dei lavoratori e dei cittadini sia stata tutelata?

    E cosa ha fatto Caruso come assessore all’edilizia privata e alle attività produttive?

    Credo che ogni cittadino dovrebbe domandarselo, e domandarlo a politici.