IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, inaugurata la nuova sede della Protezione Civile foto

Albenga. E’stata inaugurata questa mattina, alle 11, la nuova sede della Protezione civile di Albenga, situata in regione Rapalline nella frazione di Campochiesa. Al taglio del nastro hanno partecipato il sindaco di Albenga Antonello Tabbò, il vice Prefetto aggiunto Marco Di Giovanni, il presidente della Provincia  di Savona Angelo Vaccarezza ed il consigliere comunale di Albenga delegato alla Protezione Civile Tullio Ghiglione, insieme a numerosi sindaci del comprensorio, forze dell’ordine e volontari. Dopo l’intervento delle autorità, la sede ha ricevuto la benedizione di Monsignor Giorgio Brancaleone.

La nuova struttura comprende il polo operativo Comunale con la sede dei Cantonieri, della Squadra Comunale di Protezione Civile (composta da circa 40 volontari) e la sala del C.O.M. (Centro Operativo Misto).

Fondamentale nella realizzazione di questa struttura è stato il ruolo della Prefettura di Savona soprattutto per quanto riguarda il centro operativo che svolge un ruolo di coordinamento, in caso di emergenza, sia con la Prefettura stessa che con la Regione Liguria. Il centro inoltre sarà comprensoriale quindi servirà 13 comuni dell’albenganese. Un territorio che è considerato a rischio soprattutto di esondazioni.

In caso di stato di emergenza inoltre il centro della Protezione Civile ha una sala radio in grado di mantenere i contatti diretti con tutte le forze dell’ordine. Sono infatti stati previsti sistemi di telecomunicazioni radio, oltre che per le normali frequenze radioamatoriali di emergenza, anche per le interforze operanti durante le emergenze (Polizia di Stato, Carabinieri, Vigili del Fuoco, Corpo Forestale ecc.).

La struttura è stata edificata secondo l’attuale normativa sismica in quanto edificio classificato come strategico per le emergenze. Il nuovo centro sarà autonomo sotto il profilo energetico grazie alla recente la costruzione nell’area esterna di una centrale eolica. Nel prossimo futuro verrà, inoltre, realizzato un tetto fotovoltaico. L’autonomia è comunque garantita in emergenza da opportuni gruppi elettronici.

Le superfici a disposizione sono dislocate su tre piani (due fuori terra) di circa 1200 mq, oltre ad una piazzale adibito a deposito e parcheggio di circa 2.500 mq.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.