IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga e il porticciolo conteso tra privati e Comune

Albenga. E’ stata rinviata a febbraio l’udienza davanti al Tar per decidere del destino del porticciolo dell’isola Gallinara. Un approdo conteso tra i privati e Comune di Albenga dopo che, a fine 2008, sono scaduti i termini della concessione demaniale ai primi.

L’amministrazione ingauna ha infatti fatto subito richiesta affinchè il porto non fosse più di esclusivo utilizzo di pochi bensì potesse essere concesso al Comune e aperto, ad esempio, a visite guidate e attività di ricerca sulla flora e fauna dell’isola da parte di enti e università. Di qui, l’istanza presentata dai privati davanti al Tar e che non ha ancora trovato una risposta definitiva e ufficiale.

“So che c’è una certa resistenza da parte dei privati – dice il vicesindaco Franco Vazio -. Mi dispiace però che non si capisca che da parte nostra non c’è assolutamente alcuna volontà di punirli bensì di restituire a tutti un luogo che è comunque di interesse pubblico. Penso che sia incontestabile che i privati dovrebbero rivedere il loro diritto esclusivo di approdare sull’isola. Tuttavia, mi auguro che la situazione si possa ricomporre quanto prima, non davanti al Tar ma sottoscrivendo una convenzione con le parti interessate. Abbiamo infatti sollecitato un incontro per trovare un accordo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    …qui il partito dell’Amore (mercenario) non si farebbe molti scrupoli a lasciare tutto com’è e a difendere in maniera sorniona il “diritto” di quei quattro ricchi ad approdare solo loro all’isola. Grazie all’Amministrazione di Tabbò per quello che state facendo per restituire alla Città un bene demaniale.
    Prima di andare a votare riflettano gli elettori sull’uso che le giunte di destra stanno facendo della COSA PUBBLICA, cioè vostra!