IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga al voto, inizia la partita delle alleanze: Udc con Tabbò?

Albenga. Se per le regionali è prossima l’ora x per la scelta delle alleanze in vista delle elezioni di marzo, l’Udc muove i suoi passi anche per le comunali di Albenga. Per la prossima settimana sono previsti una serie di incontri con esponenti della coalizione di centro destra che sostiene la candidatura di Rosy Guarnieri e l’attuale maggioranza di centro sinistra che si lancia per un Tabbò bis.

“Nessun tipo di alleanza con candidati della Lega Nord” è la direttiva nazionale imposta dai vertici del partito centrista per le amministrative. Dunque sembra esclusa la possibilità di un appoggio dell’Udc all’attuale assessore provinciale alla viabilità. “Il problema di fondo è la scelta del candidato ed il metodo adottato dal centro destra. Eravamo d’accordo con il Pdl di vederci prima di Natale e concordare una possibile alleanza e scelta del candidato, invece hanno fatto tutto da soli e ci hanno di fatto tagliati fuori”.

“In lizza per l’Udc ci saranno nomi importanti del territorio ingauno – assicura Pizzorno -. A breve ci incontreremo anche con il sindaco Tabbà e la coalizione di centro sinistra, con i quali abbiamo già avuto contatti informali. Vedremo se e con chi allearci”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    L’unico problema dell’UDC ligure sono i suoi rappresentanti: che non rappresentano per niente l’elettorato dell’UDC in Liguria. Non esiste nessuna forma di partecipazione. Non esiste nessuna occasione di confronto o di dibattito tra i vertici e la base sul territorio. Questa è la mia opinione dell’UDC ligure.
    Altro è l’altissima stima che nutro per il ruolo che potenzialmente potrebbe assumere il Partito nella realtà politica italiana. E’ necessario che Casini riconduca la politica che persegue nel territorio e affidi la gestione dello sviluppo locale a sistemi differenti basati sulle idee e sul consenso partecipativo, ancor prima che sulla ricerca di seggiole su cui appendere il cappello!

  2. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    Pienamente daccordo con Aurelio Bianchi: dall’UDC nascerà la coalizione estesa a tutte le forze di CENTRO per attuare un C.L.N.! Nonstante a destra e sinistra abbiano reclutato qualche parruccone o lacchè che si spacciano per uomini di centro…cio’ non è sufficiente a potersi appiccicare da soli i gradi di rappresentanti della piu’ significativa componente della società italiana.

  3. Scritto da Leofinalese

    anche a Finale ci sono persone preoccupate per l’arroganza politica della Sign.ra Rosy Guarnieri.

  4. Scritto da Aurelio Bianchi

    L’Udc è una garanzia di serietà.
    Mai si è inchinata al potente di turno.
    Mai si è piegata a giochi di potere.
    Mai ha scelto per opportunismo.
    Ha sempre mantenuto un rigore ammirevole al proprio interno.
    Non ha mai accettato persone di dubbia moralità.

    Grande Udc, immagine dell’Italia nel mondo!

  5. Scritto da Vittorugo

    Per fortuna ci penserà l’UDC a portare “nomi importanti del territorio ingauno”! Allora finalmente potremo vedere il signor Tamburello di piazza del popolo come candidato?