IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vela, “Regata di Natale”: successi di Scintilla J e Jeff

[thumb:11032:l]Savona. Solamente 20 delle 37 barche iscritte hanno completato una impegnativa 28° edizione della “Regata di Natale” nel gelido maestrale di Albisola a 25 nodi, con momenti di calo a 20 nodi seguiti da punte a 30 nodi, che sulla boa al largo alzavano un muro d’onda. “Divertente” hanno dichiarato in molti, certo non i tre ritirati per vele strappate, mentre in sei hanno rinunciato a partire. Sono invece state rimandate alla base le otto8 velocissime Melges 20, per le quali il regolamento della classe stabilisce il limite massimo di 21 nodi: prima di rientrare all’Assonautica, dove la classe sta svolgendo un ciclo di allenamenti invernali, gli equipaggi non hanno rinunciato a fare qualche bordo e si sono visti anche due spi “spettacolari”, che non per nulla erano quelli del campione e vicecampione del mondo.

Nella classe ORC, la genovese Scintilla J ha condotto la prova per tre dei quattro giri del percorso di 7 miglia ed ha tagliato l’arrivo, al fotofinish, due secondi dietro ad Obsession, che ha rimontato un minuto a giro alla fuggitiva ma che per prevalere avrebbe avuto bisogno di altre due tornate. Infatti, nella classifica in tempo compensato si è imposta Scintilla J, J39 di Antonio Macrì dello YC Italiano che si è così tolto la soddisfazione di iscrivere il proprio nome sull’albo d’oro del “Trofeo Renzo Peri – Claudio Losito”, aggiudicandosi anche la creazione artistica che la Gioielleria Averla realizza tradizionalmente per la “Regata di Natale”. Secondo posto per Obsession, First 45 di Mario Rossello, seguita da Vitamina, Dehler 39 di Angelo Zelano, tutti due della LNI Savona. Rimarchevole il 4° posto di Escape, Mescal 31 di Tommaso Bisazza ed Enzo Motta, che in tempo corretto ha avuto la meglio per due secondi su Magica, Bavaria 35 Match di Fabio Caroli, che era arrivata un minuto e mezzo prima.

La “veleggiata” della classe Libera si è svolta su un percorso di 5 miglia, con impegno ridotto rispetto a quello delle barche stazzate per le regate, ed infatti le due flottiglie hanno completato la prova insieme. Prima, sia in reale sia in compensato, è risultata la formidabile Jeff, Impala 36 di Del Giaccio, De Santis, Morazzo: ancora una volta questa discendente della mitica Gambare di Doug Peterson si è confermata a proprio agio nel tempo duro. Ottimo secondo posto per Cleò, Bavaria 38 di Alfonso Sicignano con un equipaggio di allievi, seguita da Outlaw, Class 30 di Giovanni Tissone.

La classifica ORC:
1° Scintilla J (Antonio Macrì)
2° Obsession (Mario Rossello)
3° Vitamina (Angelo Zelano)
4° Escape (Tommaso Bisazza – Enzo Motta)
5° Magica (Fabio Caroli)
6° Jump (Filippo Aleotti)
7° Robi e 14 (Massimo Schieroni)
8° Wing (Bartolomeo Carattino)
9° Circe (Roberto Nasuti)
10° Bella Brezza (Giuseppe Martinengo)

La classifica Libera:
1° Jeff (Del Giaccio, De Santis, Morazzo)
2° Cleo (Alfonso Sicignano)
3° Outlaw (Giovanni Tissone)
4° Fylla (Gianfranco Gaiotti)
5° Albatros (Zunino, Barotto, Roso)
6° White Wisp (Ilario Caristo)
7° Lullaby (Andrea Nasuti)
8° Polaris (Leo Groppi)
9° Nenè (Fabio Zucconi)
10° Laura V (Pasquale Pittaluga)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.