IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vela, Campionato del Ponente a Varazze: en plein savonese

[thumb:10957:l]Varazze. Godimento xxl sotto un cielo terso per le barche genovesi del Ponente ospiti da un mese della Marina di Varazze, rientrate a Genova al gran lasco fino a Vesima nel libeccio del primo pomeriggio e poi, per non farsi mancare un supplemento di “fatica”, in bolina nella tramontana di Voltri.

Un rientro alla base che è stata la ciliegina sulla torta di un ponte di sant’Ambrogio che ha concluso in bellezza la fase varazzina del Campionato del Ponente, con due belle giornate di regate. La regata del martedì dell’Immacolata è iniziata con quasi un ora di ritardo, sul campo di regata di Celle sotto un maestrale a 20 nodi, con raffiche fino a 25, che hanno causato il ritiro di 5 barche fra le 49 partenti. Sul finire della regata, il maestrale è calato di intensità e le ultime barche hanno concluso la prova con il libeccio.

Sul circuito di 8,5 miglia della divisione Crociera – Regata, Gemini (13,5 metri) ha tenuto la media di 6,4 nodi, veloce ma non abbastanza in proporzione alla media di 5,6 nodi di Scintilla J (12 metri) e soprattutto di Alex (10 metri), la campionessa in carica che gioca duro quando il gioco si fa duro, come nel vento forte della gelida regata del 22 novembre. Così la classifica della 5° prova ha premiato Alex, X332 di Gianandrea Saettone della Lni Savona, con secondo posto per la gemella Betelgeuse, X332 di Carlo Ravarini dello YC Domaso, che si è subito riscossa dalla delusione per l’ocs della prova precedente, e terza posizione per la veterana Scintilla J, J39 di Antonio Macrì dello YCI.

Con un giro in meno, per poco meno di 6 miglia di percorso, la divisione Diporto ha rivisto l’ennesima fuga solitaria di Obsession alla media di 5,8 nodi, seguita da un trenino di avversarie condotto da Vitamina, a 7 minuti, Outsider, Iaia II, Eva, Gatto Mammone e Madame Demi Heure, a 12 minuti. In questo caso il margine di vantaggio è stato sufficiente ad assicurare il secondo successo consecutivo a Obsession, First 45 di Mario Rossello della Lni Savona, seguita a meno di un minuto da Madame Demi Heure, Dufour 365 GL di Filippo Canu della Lni Milano, impegnata in una strenua difesa del titolo. Terzo posto per Eva, Sun Fast 37 di Fabio Costa del CN Mandraccio.

Al giro di boa della fase ponentina del campionato, prima della volata finale all’ombra della Lanterna dopo le festività, nella lotta per il “Trofeo Marina di Varazze” della divisione Crociera – Regata passa al comando Magica di Fabio Caroli, a 28 punti, che supera Abi di Gianpaolo Marcolini, a 34 punti, davanti a Melania di Riccardo Bergamasco a 38 punti. La campionessa in carica, Alex di Gianandrea Saettone, è quarta a 42 punti ma sta ricucendo con una serie di risultati utili lo strappo dell’ocs nella prova di apertura e, con lo scarto del risultato peggiore, è già potenzialmente proiettata sul gradino più alto del podio.

Nella divisione Diporto, dopo la quarta prova passa in testa Obsession di Mario Rossello, a 10 punti, superando Iaia II di Adelio Frixione, a 11 punti, con terzo posto per Madame Demi Heure di Filippo Canu a 12 punti. La giornata di vento forte ha staccato il gruppo delle inseguitrici, con la prima, Outsider, a 20 punti, Egizia a 26 ed Elliott a 28.

Si va al riposo con la Lni Genova Centro in testa alla classifica per circoli del “Trofeo Consorzio Pegli Mare”, basata sulle prime due barche di ogni circolo, grazie ai risultati di Abi e Melania. La prossima prova si svolgerà il 17 gennaio a Genova.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.