IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Toirano, tentato omicidio Zimbato: carabinieri ritrovano l’arma

[thumb:15537:l]Toirano. E’ spuntata l’arma del, quasi, “delitto”. E’ infatti stata ritrovata la pistola dalla quale era partito il colpo che aveva ferito in faccia, la sera del 4 novembre scorso a Loano, il quarantaseienne di Toirano Carlo Zimbato. L’arma, una replica della mitica colt 45 con matricola abrasa, era stata fatta sparire subito dopo la sparatoria da Andrea Matarrozzi, l’aggressore. Gli inquirenti avevano cercato fin da subito di ritrovarla ma, fino a ieri, non era stato possibile.

Matarrozzi, che era finito in manette qualche giorno dopo l’aggressione, infatti era stato poco collaborativo e aveva continuato a fornire versioni discordanti. Nell’ultima versione fornita ai militari aveva affermato di aver gettato la pistola dalla scogliera di Capo Noli in preda alla disperazione per quello che era successo. I carabinieri a quel punto avevano attivato i loro colleghi subaquei ed avevano fissato il giorno per il recupero nelle profonde acque finalesi.

Proprio quel giorno, nel novembre scorso, Matarrozzi, scortato dalla polizia penitenziaria sul posto, in lacrime, confessava che la pistola non si trovava in mare e che voleva parlare con il giudice. Nella giornata di ieri, finalmente, dopo la confessione dell’arrestato, gli uomini del nucleo Operativo dei Carabinieri di Albenga hanno rinvenuto l’arma. La pistola si trovava in località Certosa di Toirano nei pressi di un antico lavatoio.

[image:15537:c]

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.