IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona: pranzo di Natale in chiesa per i poveri

[thumb:4857:l]Savona. A Savona si svolge da sedici anni il pranzo di Natale organizzato dalla Comunità di sant’Egidio per le persone sole. Dallo scorso anno, oltre a quello ormai consueto con gli anziani e le famiglie presso la parrocchia di santa Maria della Neve nel quartiere delle Fornaci, è in programma un secondo pranzo per i senza fissa dimora nella chiesa dei santi Giovanni Battista, Evangelista e Petronilla, in via Guidobono.

L’hanno scorso 110 persone hanno passato il giorno di Natale con i volontari di sant’Egidio e quest’anno se ne prevedono di più.”Il pranzo di Natale della Comunità – spiegano gli organizzatori – è realizzato ogni anno grazie all’aiuto di tanti, che contribuiscono in diversi modi per far sì che anche chi è solo in questo giorno possa pranzare nel calore di una famiglia e ricevere un regalo pensato appositamente per lui. I pranzi si svolgono in chiesa, a significare che a Natale occorre accogliere Gesù che nasce, così come ogni povero e solo, anche nei propri luoghi di culto. Il pranzo delle Fornaci è preparato in collaborazione con numerose persone della parrocchia e dei negozianti del quartiere, che ogni anno offrono il cibo.

Per il pranzo di via Guidobono, che ospiterà le persone che ogni domenica mattina ricevono i panini distribuiti gratuitamente dalla Comunità in quella stessa sede, abbiamo il sostegno pieno della confraternita dei santi Giovanni Battista, Evangelista e Petronilla. Alcuni rinomati ristoranti savonesi offriranno i loro manicaretti come l’anno passato”. “Ciò da solo non basta – proseguono -: occorrono varie persone per rendere accoglienti e ospitali le chiese, è necessario chi scalda il cibo, chi lo serve, chi sta ai tavoli per creare un clima familiare. Per questo la gestione dell’iniziativa è molto impegnativa, per le indubbie difficoltà logistiche, e sono ben graditi i volontari”.

Si può segnalare la propria disponibilità (il giorno precedente, per la preparazione; il giorno stesso di Natale per servire ai tavoli; alla sera, per mettere a posto) al cellulare 339/1207335 (Natascia De Rosso) o al numero 019/813297, lasciando un messaggio con nome e numero di telefono per essere richiamati. La Comunità, organizzerà inoltre alcune feste nei principali istituti per anziani del savonese come la rsa Noceti, la clinica Rossello, La Gioiosa (ex clinica Riviera), la Casa di riposo comunale san Nicolò di Albisola, dove tutto l’anno si incontrano i degenti. Dove possibile, la Comunità animerà anche la Messa di Natale e starà con gli anziani il giorno stesso del 25. “Anche per questi momenti è necessaria la presenza di volontari, perché nessuno sia solo il giorno di Natale”, aggiungono i volontari. Sia ai pranzi che durante le feste negli istituti verranno distribuiti dei piccoli regali, raccolti con l’aiuto di numerose persone e con la generosità di vari esercenti del centro cittadino.

Intanto, quasi come “anticipazione” del pranzo natalizio, la confraternita dei santi Giovanni Battista, Evangelista e Petronilla, dopo una recente Messa d’Avvento, ha distribuito dei piccoli panettoni a tutti i fedeli presenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.