IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, immigrazione: firmato protocollo d’intesa Provincia-Prefettura

[thumb:95:l]Savona. La Provincia e la Prefettura di Savona hanno firmato questa mattina un protocollo d’intesa. Il documento ha per obiettivo l’attivazione di accordi fra il Settore politiche attive del lavoro e sociali osservatorio mercato del lavoro della Provincia e lo sportello unico immigrazione della Prefettura al fine di intraprendere idonee iniziative di semplificazione procedurale e di miglioramento dell’efficacia e dell’efficienza nella gestione dei flussi degli stranieri in ingresso nel territorio provinciale.

In particolare due sono gli obiettivi prioritari: il monitoraggio degli stranieri in possesso del permesso di soggiorno, non occupati alla data della rilevazione e la costituzione di un Tavolo Tecnico costituito dai due soggetti istituzionali al fine di individuare, in maniera concertata, un sistema di azioni e di interventi finalizzati a migliorare l’efficacia e l’efficienza dei servizi offerti da ciascun soggetto istituzionale.

Tecnicamente, al fine di dare attuazione al protocollo, la Provincia provvederà a consentire l’accesso al sistema, denominato “Rubens”, di rilevazione dei dati afferenti gli iscritti e gli avviati al lavoro nei tre Centri per l’Impiego provinciali, agli Uffici componenti dello Sportello Unico Immigrazione (Prefettura Quarta Area, Questura-Ufficio Immigrazione, Direzione Provinciale del Lavoro). La Prefettura si impegna invece a fornire, con cadenza trimestrale, i dati relativi a anagrafica ed indirizzo del datore di lavoro; codice fiscale e/o partita IVA del datore di lavoro; settore produttivo di attività; anagrafica completa del lavoratore; data di stipula del contratto di lavoro.

La Provincia controllerà, nei propri archivi informatizzati, sulla base dei dati ricevuti, lo stato di occupazione dei soggetti stranieri al fine di individuare situazioni anomale che saranno oggetto di opportuni approfondimenti nel corso del Tavolo Tecnico. I risultati dell’interrogazione dei dati consentiranno l’analisi delle situazioni “anomale” connesse alla presenza di stranieri privi di rapporti di lavoro. Il protocollo di intesa ha valore sperimentale a decorrere da oggi e varrà rinnovato di anno in anno, salvo manifestazione contraria comunicata da una delle parti almeno sei mesi prima della scadenza.

“Questo protocollo di intesa – ha detto il Prefetto, Nicoletta Frediani – vuole rappresentare un’ulteriore collaborazione tra la Prefettura e gli Enti territoriali come sinergia nell’affrontare e risolvere le problematiche sull’immigrazione. Recentemente è stato firmato un protocollo d’intesa con il Comune di Cairo Montenotte. Oggi viene firmato un protocollo di intesa con la Provincia di Savona al fine dell’inter-scambio di informazioni relative al mondo del lavoro, alla programmazione di interventi più efficaci e al monitoraggio dei lavoratori stranieri sul territorio entrati legalmente con i flussi di ingresso o con l’emersione”.

“Questo protocollo di intesa – ha detto il Presidente della Provincia, Angelo Vaccarezza – rappresenta un importante passo avanti nella direzione del miglioramento in termini di efficacia ed efficienza nella verifica e nella gestione dei flussi degli stranieri in ingresso nel territorio provinciale. Ci troviamo, oggi, di fronte ad una situazione compromessa, ad una crisi economica di vaste proporzioni per la risoluzione della quale sono necessari appositi interventi per l’elevazione del tasso di occupazione: per quanto attiene alla risorsa costituita dall’immigrazione regolare occorre creare le necessarie condizioni per l’integrazione sociale che, inevitabilmente, passa attraverso una collocazione lavorativa ottenuta con attività formative proprie dei settori di impiego”.

“Ritengo che questo strumento abbia tutte le potenzialità per consentire di individuare un sistema di azioni e di interventi finalizzati a migliorare i servizi relativi a questo segmento occupazionale che sono propri delle nostre due istituzioni” ha concluso Vaccarezza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.