IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ru486, a Genova un convegno per fare il punto

[thumb:1255:l]”Fornire una corretta informazione alle donne e renderle consapevoli che deve essere fatto qualcosa perché la situazione cambi”. Per Mercedes Bo, presidente dell’Associazione italiana per l’educazione demografica (Aied), il convegno organizzato dalla rete 194 sulla Ru486, la cosidetta pillola abortiva, che si svolgerà giovedì pomeriggio alle 17, nella sala di rappresentanza di Palazzo Tursi, assume un significato particolare.

“Avevamo organizzato l’incontro – ha detto Bo – prima delle decisioni del Governo, quando si pensava che l’uso della RU486 sarebbe stato analogo a quello nel resto d’Europa, con un trattamento di day hospital. Le novità introdotte dall’esecutivo, con l’obbligo di ricovero per tre giorni, la renderanno, invece, inapplicabile”.

Dai dati emersi dalla rete consultoriale di Aied, infatti, per una donna che sceglie l’interruzione di gravidanza il problema maggiore è rappresentato dai tempi. “Per le donne più giovani – prosegue la presidente dell’Aied – è necessario che l’intervento sia rapido, principalmente per problemi di riservatezza, ma le stesse necessità si riscontrano anche nelle persone più mature che devono gestire un lavoro o gli altri figli. Per loro, quindi il ricovero in ospedale per tre giorni diventa difficile da gestire e questo farà si che la nuova tecnica risulti, ancora una volta, impossibile da applicare”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.