IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, centrodestra: “Bilancio certifica fallimento Giunta”

[thumb:2597:l]Regione. I consiglieri regionali di opposizione hanno replciato oggi in Consiglio agli interventi di martedi del presidente Claudio Burlando e dell’assessore al Bilancio Giovanni Battista Pittaluga sulla legge Finanziaria e di Bilancio.

Gianno Plinio (Pdl) ha detto che “quello di Burlando è un bilancio che certifica un fallimento e non è assolutamente in grado di fornire risposte concrete per far ripartire la Liguria dopo la crisi. Basti pensare al disastro sanitario non soltanto in termini di deficit di cassa ma di interminabili liste di attesa e di code di pazienti liguri che vanno a farsi curare nelle Regioni vicine. ‘Zero tituli’ a proposito di opere pubbliche indispensabili per lo sviluppo come la Gronda ed il Terzo Valico e in progressivo peggioramento i servizi socio-sanitari e di pubblico trasporto”.

Nicola Abbundo (Pdl), ha dichiarato che si sarebbe aspettato “che il presidente della Giunta o l’assessore alla sanità chiedessero di relazionare sui conti della sanità, in particolare sui mancati introiti. Mi riferisco ai venti milioni in meno, rispetto allo scorso anno, ottenuti dal Fondo sanitario, i trentacinque che non ci saranno per il venir meno del fondino, a seguito della fine dell’affiancamento governativo, di altri venti milioni di euro che se ne vanno a seguito della fuga dei liguri che sono andati a curarsi fuori regione, ed infine dalle minori entrate derivanti dalla detassazione dell’addizionale Ire. Nessuno ci ha spiegato come faremo fronte a queste minori entrate”.

Luigi Morgillo (Forza Italia Verso il Popolo della Libertà) ha accusato la maggioranza di aver varato un bilancio che non sa fronteggiare la crisi: “Tutte le valutazioni del presidente fanno riferimento alla crisi e, a suo avviso, tutto va male da quando c’è questo Governo. Chiedo a questa Giunta che cosa ha fatto per affrontare la crisi. Da quattro anni erano giacenti novecentomila euro per la cooperazione, come abbiamo letto oggi sui giornali. Eppure questo centrosinistra accusa il ministro Tremonti di attendismo. Adesso per rimediare sono stati messi questi soldi in capo alla Filse. Non è stato, inoltre, ancora distribuito il fondo unico dell’industria, di undici milioni di euro. E’ stato ridotto il fondo per l’artigianato”.

Gabriele Saldo (Forza Italia – Verso il Popolo della libertà) ha sottolineato: “credo che dobbiamo avere il coraggio di dire ai cittadini le cose che non vanno. Mi piace ricordare che vengo da una terra che si sente molto discriminata. La provincia di Imperia aspetta sempre di avere giustizia sulla quota capitaria. Sebbene sia virtuosa sul terreno dei conti, ancora oggi riceve il 14% in meno rispetto alla media regionale. Avrei avuto il piacere di ritrovare all’interno del Bilancio qualcosa che invertisse questa logica”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Leofinalese

    Certo qualche critica a questa Giunta si può fare…ma mi vengono i brividi al pensiero che la Liguria possa cadere in mano alla destra.
    Destra che vuol dire privatizzazione della sanità(chi ha i soldi si cura,chi non li ha crepa).
    Destra che vuol dire politica degli inceneritori(più gas e poveri sottili per tutti).
    Destra che vuol dire centrali nucleari(noi ci scaldiamo e delle generazioni future chi se ne frega)
    ecc.ecc.