IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rapina alle poste di Vezzi Portio: identificato uno dei malviventi

[thumb:15474:l]Vezzi Portio. Lo scorso 2 maggio, alle 7 di mattina, presso l’ufficio postale di Vezzi Portio due uomini mascherati con passamontagna e armati di coltelli a serramanico avevano aggredito l’addetta che stava aprendo l’ufficio. Minacciandola con i coltelli puntati alla gola, l’avevano costretta ad aprire la cassaforte, dalla quale avevano asportato una somma in contanti di poco superiore ad ottomila euro. Dopo averla richiusa all’interno dell’ufficio, si erano allontanati indisturbati.

Sul posto erano intervenuti i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Savona e della stazione di Noli, allertati dagli allarmi che l’impiegata era riuscita ad attivare durante le concitate fasi della rapina.

Sulla base delle testimonianze rese dall’impiegata e da alcuni residenti nelle vicinanze che avevano notato dei movimenti sospetti nei giorni precedenti, si sono sviluppate delle indagini che hanno consentito di raccogliere importanti elementi tanto da identificare uno dei due rapinatori. Si tratta di Germano Lucido, 45enne di Novi Ligure, già noto alle forze di polizia per altri reati analoghi.

Il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Savona ha considerato significativi questi elementi per documentare la responsabilità di Lucido ed ha quindi emesso un’ordinanza di custodia in carcere che gli è stata notificata alcune settimane fa.

La notizia dell’arresto non è stata immediatamente diffusa al fine di poter identificare anche i complici della rapina. Tuttavia gli uomini dell’Arma non hanno ottenuto il risultato sperato, in particolare per la reticenza di Lucido sull’argomento.

L’arrestato è ancora custodito nella casa circondariale Don Soria di Alessandria, dove trascorrerà anche le prossime festività di Natale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Giudice
    Scritto da Giudice

    Mi scusi sigor Holapaci (novellino) se mi sono affidato alle notizie di un quotato giornale on-line che , narrando fatti di cronaca , sui quali anche un Gip ha considerato , cito testualmente “…Il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Savona ha considerato significativi questi elementi per documentare la responsabilità di Lucido ed ha quindi emesso un’ordinanza di custodia in carcere che gli è stata notificata alcune settimane fa.” La prossima volta mi rivolgerò prima a lei , che forse è più informato.
    Buoma giornata a lei ed al suo amico Lucido.

  2. Scritto da holapaci

    Caro signor ( se così si può definire) Giudice redattore virtuale, lei è proprio una pessima persona lo sa che prima di tutto il signor Lucido è stato assolto pienamente per questo reato ed ha pagato più che pienamente per i suoi errori passati… pezzo di … è lei che sputa sentenze senza avere le prove certe di quello che dice spero che lei non abbia mai nessun tipo di problema nella vita e che non sbagli mai perchè le auguro di trovare persone ignoranti e cafone come lei pronte a sputare giudizi e sentenze senza sapere le cose e che la facciano sentire come si è sentito il SIGNOR Lucido in questo periodo e nel Natale che ha dovuto passare lontano dai sui figli e dai suoi familiari! Avrei ancora tante belle cose da dirle ma non mi abbasso ai suoi livelli tante care cose…

  3. LEONIDA
    Scritto da GUFO

    DELLE PENE

    credo che questi ne facciano
    proprio pochi di natali in gabbia

  4. Giudice
    Scritto da Giudice

    Buon Natale Lucido. Ti auguro di passare ancora tanti così, dietro le sbarre. Magari ti passerà la voglia di rubare soldi altrui aggredendo una donna indifesa . In caso contrario quantomeno sarai una pezzo di .. in meno in giro per la strada.