IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Promozione: lo scontro tra Veloce e Vado termina in parità

[thumb:11038:l]Savona. L’attesa sfida al vertice tra Veloce e Vado è terminata con un nulla di fatto: granata e rossoblu non sono riusciti a superarsi e restano appaiati al vertice. L’incontro, conclusosi con un goal per parte, è stato giocato davanti al pubblico delle grandi occasioni. Ancora una volta la tribuna del Levratto si è rivelata troppo piccola e, nonostante l’agibilità eccezionale che ha permesso ad alcuni spettatori di assistere al match in piedi sul lato mare, non tutti i presenti hanno potuto vedere la partita nelle migliori condizioni.

Sul campo le due squadre si sono equivalse. La Veloce ha confermato il proprio stato di forma e il Vado ha ben figurato, riscattando le recenti prestazioni non eccezionali. Sul rettangolo di gioco si sono visti i due nuovi acquisti, uno per parte: Podestà ha schierato il difensore Tangredi mentre Ferraro ha potuto contare su Cattardico. La formazione del presidente Fabrizio Vincenzi, dalla prossima partita, potrà contare anche sul centrocampista Monaco, anch’egli proveniente dal Borgorosso Arenzano.

Scampato il pericolo per una conclusione di Grabinski poco alta, è proprio il nuovo arrivato Cristian Cattardico a sbloccare il risultato a favore dei granata, al 15°, battendo Pierluigi Piovesan con un preciso diagonale. Il Vado non ci sta e, dopo aver chiamato in causa Cancellara con i tiri di Delrio, Schirra e Federico Piovesan, pareggia al 35°. Delrio tocca per Grippo, assist per Federico Piovesan che di testa realizza. Nella ripresa grossa occasione per Andorno che, a tu per tu con il portiere, si fa deviare in extremis la conclusione. Sull’altro fronte Grippo calcia a rete ma Lamattina respinge nei pressi della linea. Poi ancora Veloce: Andorno cerca il pallonetto vincente ma Pierluigi Piovesan è attento, poi il portiere rossoblu dice no a una punizione di Cattardico.

La Veloce ha giocato con Cancellara, Virzì (s.t. 37° Lopez Centurion), Vallerga, Salis (s.t. 1° Borraccino), Monti, Lamattina, Ferrotti, Peluffo, Andorno, Cattardico, Croci (s.t. 23° Bottinelli); a disposizione Moraglio, Dessì, Fortunato, Severini. Il Vado ha schierato P. Piovesan, Tosques, Tangredi, Motta, Porrata, Lugaro (s.t. 19° Scarfò), Schirra, Del Rio, Grabinski, F. Piovesan (s.t. 40° Cilione), Grippo (s.t. 19° Polito); a disposizione Camilleri, Timpanaro, Porsenna, Intili. Sono stati ammoniti Salis e Monti tra i locali, Tosques, Delrio e Grabinski tra gli ospiti.

Approfittando dello scontro diretto di chi la precede, la PRO Imperia si è portata a 2 soli punti dalla coppia di testa battendo il San Cipriano nella partita tra la terza e la quarta della classe. Il 3 a 0 è stato siglato da una doppietta di Lamberti e da un goal di Gatti, al rientro da un brutto infortunio.

Dopo la 9° giornata era in zona retrocessione, ora, grazie alla 4° vittoria consecutiva si trova nella metà alta della classifica. Il Finale di mister Pietro Buttu è sempre più brillante e convincente. Al Faraggiana di Albissola, opposto al Varazze, il team finalese ha sbloccato il risultato dopo soli 30″ con un colpo di testa di Celella su assist di Barberis e ha raddoppiato al 10° con un bel diagonale di Castorina. A quel punto per i giallorossi la partita è stata tutta in discesa. Sul finire dell’incontro Castorina ha realizzato altre due reti, intervallate da un calcio di rigore trasformato da Tabacco.

Il Varazze, nel quale ha fatto ritorno Cantale, dopo l’inizio stagione di stagione al Borgorosso, resta così ai margini della zona playout. La squadra neroazzurra è appaiata alla Bolzanetese, battuta 3 a 1 dalla Carcarese. I biancorossi hanno così ottenuto la prima vittoria sotto la guida di Davide Palermo. Valbormidesi in vantaggio al 10° con Marotta, pareggio di Trocino al 35° e, nella ripresa, locali ancora in goal con Procopio al 20° e Giacchino al 26°.

“Ci tenevano in modo particolare a battere la squadra genovese – dichiara il presidente Adriano Goso -. E così è stato. Eravamo tranquilli perchè vedevamo che la squadra era caricata e motivata. In particolare Rinaldi ha fatto una grande partita”. Dopo gli addii di La Grotta, Aloe e Basso, in settimana sono attese novità sul fronte degli arrivi in maglia biancorossa.

Laigueglia e Santo Stefano 2005, due rivali nella corsa alla salvezza, hanno dato vita ad un incontro combattuto e dai due volti: un primo tempo a reti inviolate e una ripresa con 3 segnature per parte. Ha aperto le danze Sassu per gli ospiti, rete che ha scatenato la reazione dei biancoblu, in goal con Infante, Scarlata e De Fazio nel giro di sette minuti. Ma il 2005 non ha accusato il colpo e con Corradi e Romanelli ha raddrizzato le sorti dell’incontro.

Il Serra Riccò insegue la zona playoff, conquistando la sua 7° vittoria a scapito del Golfodianese con un secco 4 a 1. Le reti portano le firme di Rotunno (tripletta) e Di Pietro per i locali; Colli per gli ospiti. Vittoria interna, ma ben più risicata, anche per la Voltrese: l’1 a 0 con cui i gialloblu hanno prevalso sulla Virtusestri è stato siglato da Anzalone.

La partita tra Corniglianese Zagara e Sampierdarenese è stata rinviata per lutto. La tromba d’aria che ha colpito Palermo ha causato la morte di un difensore della Corniglianese, Stefano Canepa, 27 anni, residente a Molare, il quale si trovava in Sicilia per motivi di lavoro.

I risultati della 13° giornata, nella quale si è segnato in tutti gli incontri:
Carcarese – Bolzanetese Virtus 3 – 1
Corniglianese Zagara – Sampierdarenese (rinviata)
Laigueglia – Santo Stefano 2005 3 – 3
PRO Imperia – San Cipriano 3 – 0
Serra Riccò – Golfodianese 4 – 1
Varazze Don Bosco – Finale 1 – 4
Veloce – Vado 1 – 1
Voltrese Vultur – Virtusestri 1 – 0

In classifica la Carcarese aggancia la Virtusestri in 8° posizione:
1° Vado 29
1° Veloce 29
3° PRO Imperia 27
4° Serra Riccò 23
5° San Cipriano 23
5° Voltrese Vultur 23
7° Finale 18
8° Carcarese 17
8° Virtusestri 17
10° Sampierdarenese 16
11° Varazze Don Bosco 14
11° Bolzanetese Virtus 14
13° Golfodianese 9
13° Santo Stefano 2005 9
15° Laigueglia 9
16° Corniglianese Zagara 5
Serra Riccò, Sampierdarenese, Golfodianese e Santo Stefano 2005 hanno giocato una partita in meno, Corniglianese Zagara due in meno.

Gli incontri della 14° giornata che si disputeranno domenica 13 dicembre alle ore 14,30:
Bolzanetese Virtus – Finale
Golfodianese – Laigueglia
Sampierdarenese – Serra Riccò
San Cipriano – Corniglianese Zagara
Santo Stefano 2005 – Carcarese
Vado – PRO Imperia
Virtusestri – Veloce
Voltrese Vultur – Varazze Don Bosco

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.