IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ponte dell’Immacolata, traffico molto intenso

[thumb:332:l]Provincia. Le vacanze “mordi e fuggi” sono ormai consuetudine per i turisti che si recano nella Riviera di ponente. Anche questo “ponte”, iniziato venerdì pomeriggio e che si concluderà domani, con la festa dell’Immacolata, ha rispettato in pieno la regola.

L’afflusso di vacanzieri è stato intenso e concentrato in questi pochi giorni. Considerato che la gran parte dei turisti che si recano nel Savonese giungono a bordo di un’automobile ed aggiungendo il fattore maltempo, le conseguenze sono state inevitabili. In particolare oggi, con la pioggia leggera ma costante che ha interessato il territorio, le condizioni meteo hanno fatto sì che sia residenti che turisti scegliessero di spostarsi principalmente in macchina.

I tempi di percorrenza su tutte le strade locali, principali e secondarie, sono aumentati. In alcuni casi in maniera considerevole. La via Aurelia più volte ha rischiato l’intasamento e si sono formate code nei pressi delle località turistiche.

Tuttavia il traffico è stato molto intenso anche nel fine settimana e su tutte le principali arterie stradali italiane. Sull’autostrada A22 del Brennero, ad esempio, si è registrato un incremento di circa il 12% dei transiti rispetto allo scorso anno, con quasi 114 mila veicoli in movimento per raggiungere le località sciistiche e dei tradizionali mercatini natalizi. Lo rileva il Centro di coordinamento nazionale per fronteggiare le situazioni di crisi in materia di viabilità, che prosegue nell’attività di monitoraggio della rete viaria nazionale in occasione del ponte dell’Immacolata.

Per garantire la sicurezza degli automobilisti, in considerazione dell’incremento dei flussi di traffico, polizia stradale ed Arma dei carabinieri hanno messo in campo nel fine settimana 37.659 pattuglie: 16.875 le violazioni del Codice della strada accertate dalle forze dell’ordine.

I conducenti controllati con etilometri e precursori sono stati 13.488. La giornata di domani sarà caratterizzata dai rientri verso le grandi città e la fascia oraria critica sarà quella tra le 16 e le 22. Si consiglia di anticipare al mattino o posticipare alla giornata di mercoledì le partenze, evitando se possibile le ore del pomeriggio e della sera di domani.

Per prevenire disagi e fornire la necessaria assistenza alle persone in viaggio, oltre che per gestire eventuali situazioni di emergenza, il Centro nazionale ha predisposto un piano di potenziamento di servizi di polizia stradale sia sulla rete autostradale sia lungo la viabilità ordinaria. Inoltre, per favorire la mobilità, domani sarà vietata, dalle 8 alle ore 22, la circolazione dei mezzi pesanti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.