IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pietra Ligure, oltre trecento alunni per la giornata europea della disabilità foto

[thumb:15425:l]Pietra Ligure. Questa mattina oltre trecento alunni delle Scuole Primarie e Secondarie di primo grado di Pietra Ligure ed alcuni genitori sono stati protagonisti dell’incontro organizzato dall’assessorato al Sostegno e promozione sociale e Pubblica Istruzione del Comune di Pietra Ligure intitolato “Educare alla differenza, esprimere la parità”.[image:15426:r]

“In occasione della giornata europea della disabilità si è ritenuto opportuno coinvolgere il mondo della scuola in una iniziativa finalizzata a promuovere e divulgare un’effettiva cultura di integrazione tra diversamente abili e normodotati – spiega l’assessore Dario Valeriani -. E’ stato un momento molto coinvolgente soprattutto per le testimonianze dei sei ragazzi in carrozzina che si sono messi a nudo di fronte ad una platea attenta e coinvolta capace di interagire formulando domande tanto più precise e circostanziate quanto in grado di esprimere la naturalezza e la spontaneità dei bambini, i quali hanno dimostrato di volersi rapportare con ‘questo mondo’ in un modo nuovo ove comprensione e conoscenza siano gli strumenti attraverso i quali giungere ad una effettiva integrazione; ove pietismo e commiserazione sono sostituiti da comprensione e dialogo”.

“In questo particolare contesto – prosegue Valeriani – è stata rilevante la presenza della polizia di Stato che attraverso le testimonianze dell’ispettore capo Graziano ha edotto i ragazzi su come il rispetto delle regole di sicurezza stradale possano essere fondamentali al fine di evitare incidenti con conseguenze tragiche e invalidanti”.[image:15424:r]

Testimonianze tangibili di quanto sia possibile vivere una vita piena e completa nonostante l’handicap sono state fornite ai ragazzi attraverso le proiezieni di molteplici filmati testimonianti vari profili (sportivi, culturali, sociali, riabilitativi) del vissuto quotidiano, dove la disabilità diventa occasione e spunto del vivere in maniera “diversa” la normalità.

“E’ da parte mia – dichiara l’assessore Valeriani – doveroso ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile questa iniziativa, che va ad inserirsi in un percorso educativo sui temi connessi alla disabilità intrapreso da oltre 5 anni da questa amministrazione nell’auspicio che Pietra Ligure contitui ad essere e sempre più divenga una ‘città per tutti’ capace di sconfiggere le barriree architettoniche e culturali. Attraverso un’efficace campagna di sensibilizzazione si intende altresì promuovere un’effettiva attività preventiva svolta ad evitare che gesti tanto spontanei quanto pericolosi possano essere causa di ‘nuove tragedie’.

In questo contesto – conclude – è importante far capire ai giovani che le figure delle forze dell’ordine devono essere viste non in modo ostile bensì ‘amici’ che attraverso la loro attività salvaguardano la nostra incolumità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. mugugnolibero
    Scritto da mugugnolibero

    La sensibilizzazione sui questi problemi è sempre una cosa cui plaudire.
    Mi piacerebbe comunque che questi incontri venissero fatti in realtà concretamente in lotta contro le barriere architettoniche e che fossero veramente a portata di diversamente abili..perchè altrimenti sarebbero solo dei gran discorsi per lo più ipocriti.
    E purtroppo Pietra..come tante altre realtà, non si sottrae a questo gioco perverso…