IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pietra Ligure: domenica cerimonia del “Confuoco”

[thumb:1158:l]Pietra Ligure. Domenica 20 Dicembre, presso il Cinema Teatro Comunale dalle ore 15,00, si svolgerà la XXXII edizione della tradizionale cerimonia del “Confuoco”.

A partire dall’anno 2004, è stato istituito nell’ambito della manifestazione, il Premio “Pietrese dell’anno” che rappresenta un riconoscimento ufficiale ai cittadini pietresi, per nascita o per adozione, che si siano distinti per meriti particolari in ogni campo di attività professionale o culturale, dando in tal modo lustro alla comunità locale.
Per l’anno in corso, è stato ritenuto meritevole del premio il commendator Giacomo Accame, pietrese dalla nascita e storico di cultura locale.

Dopo che i bambini delle scuole elementari di Pietra Ligure ci avranno tenuto compagnia con poesie e canti natalizi, come da tradizione la cerimonia si concluderà in Piazza La Pietra con l’accensione da parte del Sindaco del ceppo d’alloro e, oggi come allora, a seconda di come il ceppo brucerà, si auspicheranno buone o cattive vicissitudini per il nuovo anno.

Domenica 20 dicembre ore 21,30, invece, appuntamento sempre al Cinema Teatro Comunale, con Mauro Pirovano e Liguriani per lo spettacolo “Invexendo de Natale” suoni, canti e parole dai mondi liguri.

Alcuni estratti di questo spettacolo si possono vedere in questi giorni – e fino al 24 dicembre – nella trasmissione quotidiana di Raitre `Buongiorno Regione in onda dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 8.00. Un modo simpatico per sottolineare le festività con i suoni della tradizione e la pungente ironia di un genovese `doc’ come Mauro Pirovano.

“Invexendo de Natale” è una celebre poesia genovese che da il titolo allo spettacolo proposto da Mauro Pirovano insieme con i Liguriani. Invexendo è un termine dialettale che significa `trambusto’, `confusione’ e che definisce magnificamente l’attesa del Natale, vissuto da sempre con quel misto di eccitazione e stupore da ogni persona.
Lo spettacolo è un affascinante viaggio nella memoria del Natale così come lo vivevano un tempo i nostri nonni: aneddoti e filastrocche dialettali sulle usanze e le tradizioni liguri vengono alternate con le musiche tipiche di questo periodo.

Pive strumentali e canzoni che raccontano, con una fantasia tutta popolare, i momenti liturgici legati al periodo del Natale (Avvento, Natività ed Epifania). Il tutto arricchito dal linguaggio istrionico e dalla coinvolgente vis comica di Pirovano e dall’estro musicale dei Liguriani, che durante lo spettacolo si prestano diverse volte al ruolo di vera e propria spalla comica per l’attore genovese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. corsaronero
    Scritto da corsaronero

    patetici, e poi dicono che Devincenzi non è un politico…..

  2. re artu
    Scritto da re artu

    penso che il sig. Accame meriti ampiamente il premio , ma sono contento che non si sia presentato a ritirarlo. altra brutta figura di questa fantastica amministrazione . grillo sei semplicemente grande auguri a tutti

  3. grillo_irrequieto
    Scritto da grillo_irrequieto

    Caspita, che lancio da clima distensivo da parte dell’Amministrazione DeVincenzi.
    Pietrese dell’anno Mino Accame, l’odiato ex sindaco. Per farlo cadere, nel giugno del 2003 gli allora consiglieri DeVincenzi, Carrara, Valeriani, Luciano e gli allota assessori Palmarini e Palazzo diedero le dimissioni dal Consiglio Comunale, aprendo la crisi che portò al commissariamento della città ed alle successive elezioni nelle quali vinse la lista Di DeVincenzi.
    Adesso le stesse persone eleggono Giacomo Accame il pietrese dell’anno.
    Evviva la coerenza!!!!
    Ma, mi domando, cosa ne pensano gli attuali sostenitori di Luigi di questa “butade”.