IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pietra Ligure, branco aggredisce giovane extracomunitario foto

[thumb:15544:l]Pietra Ligure. Pugni, calci, spintonamenti, e il tutto “condito” da insulti a sfondo razzista. E’ questa la disavventura capitata ad un cittadino originario del Bangladesh e regolare in Italia, malmenato da un gruppo di cinque ragazzi, presumibilmente tutti italiani, a Pietra Ligure, sul ponte Maremola.

E’ successo all’alba dell’8 dicembre scorso, intorno alle 5,30 del mattino, ma se ne ha notizia solo oggi. L’uomo è stato avvicinato dal branco che sostava sul pontino che si trova a due passi dal centro di Pietra Ligure mentre stava rincasando. I 5 hanno iniziato ad insultarlo, riferendosi probabilmente anche al colore della sua pelle, lo hanno accerchiato e poi aggredito. Si sono accaniti su di lui spintonandolo, strattonandolo e facendolo cadere a terra, infierendo probabilmente subito dopo con qualche calcio.

Fortunatamente, il passaggio delle auto sull’Aurelia, di fianco al pontino, ha distratto gli aggressori e così l’uomo ha potuto scappare a piedi verso casa. Gran parte della scena è stata ripresa dalle telecamere del circuito di videosorveglianza di Pietra Ligure (nella foto, il particolare delle telecamere). Il volto di uno dei 5 giovani, infatti, è rimasto ben impresso nelle immagini ed è stato identificato dagli uomini della polizia municipale di Pietra Ligure e deferito all’autorità giudiziaria.[image:15545:r]

Di lui, però, non si conoscono ancora le generalità. In corso le indagini per identificare anche gli altri 4 ed accertare la dinamica del pestaggio. Di aiuto potrebbe essere il telefono cellulare che l’extracomunitario ha perso nella fuga e che è stato preso dai ragazzi.

Intanto, l’uomo se l’è cavata con qualche contusione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Capitan Harlock
    Scritto da Capitan Harlock

    Sig. Prettydog, la prego di scusarmi se non sono stato molto chiaro, me ne guardo bene dal difendere una “banda di balordi”, come li chiama lei.
    Sostengo però, che se certi fatti accadono è perchè vi è un disagio sociale, mancanza d’informazione e cultura da ambo le parti.
    Se i nostri figli continuano ad assistere a fatti di cronaca, come stupri, omicidi ed altre nefandezze, commesse da stranieri che rimangono impunite, dentro di loro nasce un odio verso lo straniero che provoca quanto successo a Pietra Ligure. Quindi occore aumentare le pene, le espulsioni, fare prevenzione e vigilare.
    Dall’altra parte gli extra comunitari, devono integrarsi, rispettare le leggi e lavorare.
    Il futuro è la globalizzazione e se l’Italia e gli italiani non sposano questa idea diventeremo un paese xenofobo e razzista, non scordiamoci che al governo, nella coalizione, vi è un partito che ha vinto le elezioni con slogan razzisti, come possiamo pretendere che non accadano certe cose?
    In merito alla via Prè anni 80, io ero in pieno servizio e a Genova ci bazzicavo spesso essendo nella MM, e anche senza divisa nessuno mi ha mai disturbato, forse c’era anche un certo codice tra i malviventi, questo non lo so, provo solo ad immaginare…
    Posso però dirti che alla fine degli anni 70 ero in Venezuela su una stazione petrolifera e a volte si scendeva sulla terra ferma e si andava a Caracas, almeno all’epoca era una delle città più pericolose del mondo, e forse credo lo sia ancora oggi, ho visto in alcuni locali, una specie di bar bettole, risse e pestaggi che altro che bud spencer e non poche volte ci scappava il morto, ma noi stranieri venivamo tutelati, protetti, gli aggressori della banda rivale prima ci facevano accomodare fuori e poi iniziavano la distruzione del locale, perchè Noi portavamo lavoro e quindi in un certo senso ricchezza.

  2. Scritto da freeholly9

    ipocrita?pensa un pò prima di dar fiato ai polmoni,ti sembra che abbia giustificato i ragazzi?no. Ho solo riconosciuto loro un’attenuante e di non poco valore:esser stati aggrediti x una ragazzata con una bottiglia da un balordo.

  3. Bandito
    Scritto da Bandito

    OK, forse non sono mille le volte, solo poche decine, ma gli stranieri sanno che gli stupidi italiani, la maggior parte delle volte, se si sentono dare del razzista calano le braghe, chiedono scusa, magari allungano anche 5 euro per dimostrare che non è vero, e siccome non sono scemi come noi se ne approfittano, non voglio giustificare un branco ma posso capire che persone che sanno di non essere difese dalla legge (non per colpa degli operatori delle forze dell’ordine, a cui va sempre il mio plauso, ma per colpa dei magistrati) possano cercare la giustizia faidate, per quanto possa essere sbagliata.

  4. Scritto da prettydog53

    signor harlock, vede che cade anche lei involontariamente nella difesa “a prescindere” di una banda di balordi.
    sono state le telecamere di sicurezza a far luce sull’accaduto, come raccontato oggi sui giornali, tanto è vero che uno del gruppo è già stato denunciato e gli altri si stanno cercando.
    riguardo a via pré io le racconto un’altra storia, avendoci vissuto. fino a metà degli anni ’80 la zona della commenda era terra di conquista dei napoletani, e già allora chi veniva scippato in via pré o in via del campo veniva considerato fesso dalle forze dell’ordine. tuttavia, io non ho mai avuto problemi, dico mai essendoci passato migliaia di volte, nonostante i divieti che avevo di andarci.
    anzi, nonostante la mala abbia cambiato nazionalità ed ora ci sono moltissimi immigrati, è pur vero che la zona del porto ora sia più vivibile di prima grazie alle trasformazioni iniziate con i soldi dei mondiali e delle colombiane.
    certo sarebbe più bello che la zona fosse pulita e pedonale come via san lorenzo, ma questi sono altri discorsi.

  5. quovadisdomine
    Scritto da quovadisdomine

    Facciamo un quadretto al commento di Capitan Harlock e mandiamolo a memoria …

    E’ da vigliacchi sia 5 italiani contro uno straniero che 5 stranieri contro un italiano … oppure di uno straniero contro una ragazzina o contro una donna… e non mi pare che non succeda mai … Anche di un italiano verso una ragazzina o una donna, ma il discorso riguarda la frequenza e la gravita’ dell’ aggressione…

    Fermo restando che, SECONDO ME, lo straniero ABBIA SEMPRE MENO DA PERDERE DI UN ITALIANO SE COMMETTE UN REATO… parere magari non condivisibile ma dettato dalle notizie che leggo e vedo in televisione… o che scrive Capitan Harlock !

    Io mi sporcherei la fedina penale e cio’ potrebbe nuocermi, per esempio, dal punto di vista lavorativo mentre lo stesso penso che non lo si possa dire per la maggioranza degli stranieri che ci sono sul territorio (devo necessariamente fare una media, ci saranno tanti stranieri che non se lo potranno permettere, ma la maggior parte ritengo di si)…

    Se gli eccessi sono causati dall’ esasperazione IO CERCHEREI DI TOGLIERE I MOTIVI DELL’ ESASPERAZIONE… sempre meglio prevenire che curare …