IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pdl Savona, si chiude l’esperienza del coordinatore Bernardo Stroscio

[thumb:3666:l]Savona. Si chiude oggi l’esperienza di Bernardo Stroscio nel ruolo di coordinatore Pdl della città di Savona. “Nel luglio 2007 – dichiara Stroscio – ho ricevuto il mandato di coordinatore della città di Savona per Forza Italia. Sul mio sito internet sono ancora presenti gli articoli di giornale che chiarivano già allora il motivo del mio incarico e del mio impegno. La nomina, infatti, è stata da me accettata per il riconosciuto equilibrio, al di sopra degli schieramenti interni, che è e continua ad esser il filo conduttore della mia azione politica. Sono stato scelto come figura super partes, dotata di una professionalità dimostrata in anni di lavoro, costante come sempre nel sostenere il nostro presidente e coerente con una linea politica: l’unità del movimento non può che aumentare il consenso”.

“In questi due anni e mezzo di lavoro – prosegue Stroscio – tutte le elezioni a cui abbiamo partecipato sono state vinte dal centrodestra e Savona ha sempre dato un importante contributo in termini di voti. Il merito va attribuito sicuramente alla capacità del nostro presidente Silvio Berlusconi, alla sua disponibilità e per la prima volta alla sua presenza a Savona. Ma se mi consentite anche alla nostra organizzazione e presenza sul territorio con una immagine di correttezza istituzionale, dignità e pulizia”.

“Oggi questo periodo si chiude – afferma Stroscio -. Ringrazio singolarmente tutti coloro che hanno contribuito al raggiungimento di quei risultati e vorrei evidenziare una preoccupazione ed un auspicio: la scelta di persone fortemente schierate in una parte del nostro movimento alla guida del coordinamento cittadino può solo favorire divisioni interne ed acuire il senso di distacco del cittadino savonese nei confronti della politica locale. Auspico che si trovi una soluzione di alto profilo che possa unire tutto il centrodestra intorno ad un programma concreto che porti il valore aggiunto necessario per cambiare l’amministrazione della città ormai ‘inchiodata’ dai soliti interessi da troppi anni”.

“Auspico inoltre – conclude – che non vengano ricercate scorciatoie od inciuci per i quali a volte vengono ceduti per trenta danari posizioni utili all’avversario politico ma che il clima, pur nella serrata lotta, sia sempre improntato alla trasparenza ed alla correttezza nei reciproci schieramenti. Il mio personale impegno rimane immutato e mi vedrà sempre a disposizione della mia parte politica con ruoli politici se coerenti con i principi che ho espresso o amministrativi conformi alle mie attitudini ed esperienze”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. jchnusa
    Scritto da jchnusa

    Mentre noi si discute a torto o a ragione sulla censura e sui vari attacchi sul premier Silvio Berlusconi ho letto questa notizia Domani alle ore 19:00 presso la sede del PDL savonese, Via Paleocapa 18/7 – Savona, il coordinatore provinciale del PDL di Savona Roberta Gasco (nella foto), alla presenza dei suoi vice Matteo De Benedetti e Santiago Vacca, presenterà i nuovi coordinatori cittadini dei comuni della provincia.
    Onestamente mi comincio a preoccupare nel partito del popolo delle libertà non si fanno più i congressi? Si viene nominati? Questa è follia pura sarà il caso di pensarci bene prima di andare a votare per le regionali? Questi dubbi mi fanno venire altri dubbi ma io elettore di Silvio Berlusconi posso continuare a difendere la libertà quando all’ interno del mio partito non vi è nessuna libertà? Cari signori ai vertici di questo partito potete darci delle risposte? Sarà il caso di pensare al dopo Berlusconi visto che in tanti ci stanno già pensando?
    Firmato Fabio Spano