IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pallanuoto, World League: Italia corsara in Francia

[thumb:14852:l]Savona. Con tre tesserati Rari Nantes Savona a referto, Matteo Aicardi, Massimo Giacoppo e Michele Lapenna, la nazionale italiana ha battuto la Francia a Nancy, ottenendo la 2° vittoria nella World League. Sedeva invece in tribuna il portiere savonese Giacomo Pastorino.

L’età media dei giocatori francesi era di 23 anni e mezzo, quella degli azzurri di 24, e Nancy, che è una città giovane, coi suoi circa 40 mila studenti, ha riempito la piscina de Gentilly di giovani. E’ stata una giornata di festa per questa città che si trova a nord est della Francia. Alla fine ha vinto l’Italia per 7 a 11. La compagine azzurra sale a 6 punti in classifica dopo il successo con la Germania nel primo turno e nella prossima giornata attenderà il Montenegro il 26 gennaio a Brescia.

La partita. La prima occasione è della Francia, ma c’è Tempesti che devia in angolo. Il primo tiro dell’Italia è di Felugo e para Bry. L’Italia va in vantaggio con Giacoppo dopo 4′ 33″, con l`uomo in più, e segna il raddoppio con Felugo un minuto dopo, ancora in superiorità numerica. La nazionale del c.t. Campagna prende goal alla terza inferiorità per mano di Audon a 6′ 09″. Figlioli fa 1 – 3, alzo e tiro, dalla linea dei cinque metri e nei secondi finali del primo tempo Tempesti respinge la conclusione potente di Izdinsky da circa sette metri.

Nel secondo tempo tre reti e tre prodezze dei portieri: le segnature sono tutte azzurre con Gallo, Gitto e Figlioli. Le prodezze: due di Bry prima su Figlioli in controfuga e poi su Bertoli a tu per tu, l’altra di Tempesti che va a prendere una palla indirizzata sotto la traversa.

Il terzo tempo è vivace. Le squadre nuotano, sbagliano, si vede che hanno voglia di giocare. L’Italia non parte bene e nei primi quattro minuti la Francia va segno 3 volte e sempre a uomini pari. Campagna richiama i suoi a maggiore attenzione e precisione. La doppietta di Gallo e il goal in superiorità di Audon fissano il parziale sul 4 – 2.

Nell’ultimo quarto l’Italia si riprende, difende meglio e costringe gli avversari a tirare da lontano. Figlioli e Audon (rigore) firmano le triplette personali. L’altra l’aveva già realizzata Gallo. A 8″ dalla fine Campagna chiama un time out, la squadra si schiera ma non fa in tempo a tirare.

“Sono abbastanza soddisfatto – dice il commissario tecnico Alessandro Campagna – mi è piaicuto l’atteggiamento. I primi due tempi sono stati molto buoni, come con la Germania, poi siamo calati nel terzo. Non abbiamo ancora quella continuità e intensità che si acquisisce col tempo ma era preventivato. Nel quarto periodo abbiamo reagito dando l’impressione di poter allungare quando volevamo. Dobbiamo perfezionare qualcosa in difesa dove commettiamo alcuni errori di concetto. La fase di attacco mi è sembrata buona”.

Il tabellino:
Francia – Italia 7 – 11
(Parziali 1 – 3, 0 – 3, 4 – 2, 2 – 3)
Francia: Bry, Saudadier, Jablonsky, Audon 3, Tromler 1, Devemy, Crousillat 1, Izdinsky, Marzouki, Bodegas 1, Laversanne, Camarasa 1, Moriame. All. P. Kovacevic.
Italia: Tempesti, Bini, Luongo, Figlioli 3, Bertoli 1, Felugo 1, Giacoppo 1, Gallo 3, Presciutti, Gitto 1, Aicardi, Deserti 1, Lapenna. All. A. Campagna.
Arbitri: Damcevsky (Mkd) e Franulovic (Cro). Delegato: Ibern (Esp).
Note. Usciti per limite di falli Jablonsky nel 3° e Gitto nel 4° tempo. Superiorità numeriche: Francia 2/7 + 1 rigore e Italia 7/10.

Nell’altro incontro del girone 1 il Montenegro ha vinto 16 – 7 sulla Germania. Italia e Montenegro hanno 6 punti, Francia e Germania 0.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.