IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pd, ecco l’Esecutivo regionale: Lunardon nuovo Vicesegretario

[thumb:14011:l]Liguria. Il Segretario regionale del Pd Lorenzo Basso, questa mattina, ha presentato il nuovo Esecutivo regionale. Sono ben tre i “savonesi” che ne fanno parte: Giovanni Lunardon sarà il nuovo Vicesegretario, Cristina Battaglia seguirà università e ricerca nel dipartimento “Saperi” e Isabella Sorgini sarà la reponsabile dei Circoli nell’ambito del dipartimento “Organizzazione”, che sarà coordinato da Moreno Veschi.

Questa la composizione dell’esecutivo regionale del Pd Liguria. Segretario regionale: Lorenzo Basso; staff tecnico del Segretario regionale: Raffaele Caruso, special assistant; Alessandro Costanzo agenda e text writer; Alice Tordo ufficio stampa; Simonetta Della Casa, segreteria; Vicesegretario: Giovanni Lunardon.

Composto da 9 donne e 9 uomini, tra cui l’ex presidente di Assindustria Stefano Zara, l’ex sindaco della Spezia Giorgio Pagano e l’ex sindaco di Imperia Giovanni Barbagallo, l’esecutivo ligure del Pd, con un età media di 42 anni, sarà diviso in otto dipartimenti (Economia, Welfare, Ambiente e territorio, Cultura, sport e diritti, Saperi, Comunicazione, Formazione e Organizzazione) e avrà come primo compito quello di lavorare per la vittoria del partito alle prossime elezioni regionali.

“Il metro per la scelta del nuovo esecutivo è stato quello della competenza e della concretezza – ha spiegato il Segretario regionale del Pd, Lorenzo Basso -. Si tratta, infatti, di persone molto competenti e preparate nelle proprie materie. Abbiamo un dipartimento economico di altissimo livello, con un capo dipartimento come Stefano Zara, un responsabile della logistica e dei trasporti come il professor Puliafito, un economista del territorio come Giorgio Pagano, ma anche gli altri dipartimenti vantano personalità di grande livello e di grandi competenze”. “Con queste nomine – ha aggiunto Basso – abbiamo cercato di abbandonare l’idea che la politica sia semplicemente fare annunci e gestire i corridoi e lo abbiamo fatto affiancando persone con grandi competenze politiche a giovani di talento, che hanno studiato all’estero, che hanno titoli di studio e grandi competenze e che lavorando in sinergia con persone che hanno maggiore esperienza politica potranno crescere e diventare una risorsa importante per il partito”.

Questo il commento del Segretario provinciale e neo Vicesegretario regionale Giovanni Lunardon: “Sono molto onorato per l’ìmportante responsabilità che mi ha attribuito il segretario regionale Lorenzo Basso. Lo ringrazio per la fiducia e cercherò di essere all’altezza. Siamo tutti consapevoli dell’importanza di questa nuova fase politica alla vigilia delle elezioni regionali. Di fronte a noi ci sono due obiettivi molto importanti: rilanciare il Pd in Liguria dopo la fase costituente, dando al nostro partito un riconoscibile profilo riformista e un solido radicamento; aiutare Claudio Burlando a vincere le elezioni regionali lavorando a questi obiettivi con tenacia e umiltà”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da incolae

    mi spiace ma a mio avviso i segretari hanno precise responsabilità politiche in quanto sono loro che scelgono i candidati da schierare e sono loro che quindi devono assumersi le responsabilità di queste scelte!sono i segretari di partito i registi delle campagne elettorali..vi ricordo la scorsa campagna per le provinciali..(candidato sconosciuto e poco rappresentativo e una campagna elettorale invisibile) unica cosa da chiedere a lunardon sono le dimissioni!Mentre Basso purtroppo con questa scelta sta dimostrando ingenuità,se avessi saputo che avrebbe scelto Lunardon come vice sicuramente non l’avrei votato!

  2. nik nik
    Scritto da nik nik

    L’idea in base alla quale i segretari provinciali o regionali “fanno perdere” le elezioni è ingenua e a mio giudizio sbagliata.
    Il vento politico oggi non è favorevole al centro – sinistra.
    Forse cambierà.
    Questo è tutto.
    Lunardon non è responsabile della sonfitta di Boffa.
    E Basso non sarà responsabile della sconfitta (se ci sarà) di Burlando.

  3. Scritto da Aurelio Bianchi

    L’ennesima occasione mancata per cambiare qualcosa.
    Si sapeva dalle elezioni provinciali che Lunardon sarebbe stato il prossimo segretario regionale.
    Dopo tutti i successi delle amministrative (!?), lo mettono in frigo per un anno e lo tireranno fuori tra un po’.
    Magari dopo che avrà fatto perdere anche le regionali.
    Intanto aspettiamo la Sorgini come segretario provinciale.