IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le operazioni più importanti dei Carabinieri nel 2009

Più informazioni su

[thumb:15479:l]Savona. Sono state dodici le operazioni più rilevanti effettuate nel 2009 dai carabinieri sul territorio provinciale. Il 2009 dei militari dell’Arma era cominciato, il 13 gennaio, con l’arresto, nei pressi dell’autogrill di Ceriale sull’A10, di due persone extraunioniste per violazioni in materia di stupefacenti. Il personale della Compagnia di Albenga aveva infatti riscontrato che i fermati stavano trasportando un ingente quantitativo di hashish (637 chilogrammi) all’interno di un tir, diretto ad altra provincia del Nord Italia.

Sempre nello stesso mese, ma il giorno 31, ad Albenga, i militari dell’aliquota operativa, a conclusione di un’operazione denominata “Tre Torri”, hanno tratto in arresto 15 persone extraunioniste ritenute responsabili, a vario titolo, di detenzione e spaccio di circa cinque chilogrammi di cocaina e venti di hashish.

Il 20 marzo il personale della Compagnia di Savona, a conclusione indagini, ha proceduto all’arresto di 5 persone e denunciate 40 per associazione a delinquere finalizzata alla commissione di truffe ed altro ai danni delle società finanziarie Findomestic e Citifin.

Il 24 marzo in Albenga, i militari dell’ aliquota operativa, a parziale conclusione dell’operazione denominata “Game Over”, hanno arrestato 15 persone, ritenute responsabili, a vario titolo, di detenzione e spaccio di due chilogrammi di cocaina; il 24 giugno successivo, le risultanze investigative hanno portato all’arresto di altre 10 persone.

Il 27 marzo in Alassio, il personale dell’ aliquota operativa, a conclusione di articolata attività investigativa denominata “Ombre nere dal bosco”, ha arrestato 11 persone ritenute responsabili, ognuna a vario titolo, di detenzione e cessione illecita di circa cinque chilogrammi di cocaina ed uno di hashish, nonché di rapina, lesioni e favoreggiamento personale.

Il 29 maggio in Albenga, il personale dell’aliquota operativa ha arrestato in flagranza di reato 4 persone che avevano poco prima rapinato la filiale della Deutesche Bank sita in quel viale della Libertà; il primo agosto in Alassio, il personale dell’aliquota Radiomobile ha arrestato in flagranza di reato 1 persona per rapina a mano armata all’interno di un’oreficeria. Le successive indagini hanno permesso di identificare gli altri autori del delitto, recuperare parte della refurtiva e sequestrare le armi usate (fucili mitragliatori prodotti nell’Est Europa).

Il 19 agosto in Osiglia, il personale della Stazione CC di Millesimo ha arrestato in flagranza di reato 1 persona ritenuta responsabile dell’omicidio del cognato; 3-12 settembre in Noli, il personale dell’Aliquota Operativa del Comando della Compagnia CC di Savona unitamente a quello della Stazione di Noli, ha arrestato 2 persone per rapina a mano armata in concorso in danno dell’ Agenzia di Noli della Banca Popolare di Novara. L’autovettura usata per la fuga, le armi e il materiale per il travisamento sono stati sequestrati; 10 dicembre nelle province di Savona, Bologna e Reggio Emilia, il personale del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo, a conclusione articolata e complessa indagine denominata “Equatore” -che ha permesso di smantellare un sodalizio criminale composto da italiani e dominicani dedito al traffico illecito a livello internazionale di sostanze stupefacenti- ha arrestato 7 persone in flagranza di reato; eseguito 10 ordinanze di custodia cautelare in carcere; sequestrato Kg. 2.250 di cocaina, 15.000 euro in contanti e due autovetture.

Il 19 dicembre, in Cairo Montenotte, sono stati arrestati in flagranza di reato 2 ispettori dell’Asl per il reato di concussione. Al momento dell’arresto uno dei due indagati è stato trovato con 10.000 euro in contanti ritenuti parte del provento del reato. Le successive perquisizioni domiciliari (estese anche agli uffici degli indagati) hanno permesso di sequestrare altro contante per un valore di 20.000 euro; infine, il 23 dicembre, in Albenga, personale dell’Aliquota Operativa ha tratto in arresto 2 persone ritenute responsabili del reato di estorsione ai danni di un imprenditore edile al quale era stata chiesta un’ingente somma di denaro per evitare il danneggiamento del proprio cantiere.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. otellocelletti
    Scritto da otellocelletti

    complimenti all’Arma per il lavoro fatto.

  2. Fran
    Scritto da Fran

    non sono ruffiani ma semplicemente riconoscenti agli unici che sembra facciano qualcosa contro i delinquenti. visto che i politici fan leggi solo a loro favore….

  3. FIRE
    Scritto da FIRE

    che ruffiaaaaaaani!!

  4. Bandito
    Scritto da Bandito

    Auguri di buon anno e continuate il vostro ottimo lavoro, BRAVI CARABINIERI.

  5. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    mi associo a Giudice. Grazie di Cuore ai valorosi Carabinieri. Resistete! Ci restate solo voi….