IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Italia.it, gli addetti ai lavori: “Sito lacunoso e impreciso”

[thumb:15802:l]Liguria. La nuova versione online del sito italia.it – portale ufficiale del turismo italiano – con le sue “lacune” che riguardano la nostra regione (e non solo), incassa inevitabilmente qualche critica di cittadini e “addetti ai lavori”.

Anche su Facebook e su Friendfreed, social network dove è tuttora in corso una discussione tra esperti e operatori turistici che Roberta Milano, esperta in web marketing per il turismo dell’Università di Genova, sta monitorando. “Opinione dominante – dice – è che si tratti di un restyling (di stampo un po’ antico) senza miglioramenti sostanziali. La Liguria, nello specifico, è indubbiamente descritta in modo riduttivo, non si trovano link esterni al sito nemmeno a quelli istituzionali, l’unico capoluogo che ha una pagina dedicata è Genova (e solo in italiano)”.

“Dopo una decina di righe descrittive dei nostri boschi e della vita mondana si trova scritto: “Altra grande risorsa della Liguria è il mare”. Ad oggi, nel bene o nel male, il segmento balneare rappresenta nettamente la nostra principale attrazione. Relegarla in fondo non la trovo una grande scelta. Inoltre tra le località citate in seguito troviamo nell’ordine: Portofino, Santa Margherita Ligure, Rapallo, Sestri Levante, Baia del Silenzio, Chiavari.Sanremo, Bordighera e Alassio, Portovenere con l’isola Palmaria e Lerici In sintesi una sola località del savonese. Mi sembra un po’ poco per la provincia che vale il 41% delle presenze turistiche dell’intera Liguria. Se poi si utilizza il motore interno “cerca Italia” in lingua inglese, mettendoci cioè nei panni di un turista straniero, alla parola “italian riviera” con cui è conosciuta all’estero la Liguria, la nostra regione appare solo in quinta posizione dopo Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia e Lazio”.

Pare inoltre che non sia stato richiesto l’aiuto da parte delle regioni per completare il sito. Una mancanza che, evidentemente, ha porttao a queste lacune.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.