IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Prefetto Frediani saluta Savona: “standing ovation” dei colleghi

[thumb:15722:l]Savona. Ha voluto salutare ufficialmente la città prima di andare in pensione. E a salutarla c’erano davvero tutti: sindaci, rappresentanti delle istituzioni savonesi e provinciali, rappresentanti delle associazioni, poliziotti a cavallo, carabinieri, agenti della Questura e della polizia municipale, tutti in alta uniforme. Il Prefetto Nicoletta Frediani ieri, con il taglio del nastro del nuovo tunnel del porto, ha incorniciato il suo ultimo atto ufficiale.

La Frediani, arrivata cinque anni fa a Savona, ha poi voluto offrire, nel Palacrociere, un brindisi per salutare e fare gli auguri di Natale a tutti coloro che hanno lavorato e collaborato con lei in questi anni. Un Prefetto che ha saputo farsi rispettare ed apprezzare dai tanti colleghi (maschi) che hanno lavorato con lei e che ieri l’hanno salutata con affetto (e tanti attestati di stima).

“E’ stato un grande Prefetto, ha saputo interpretare il proprio ruolo con grande rigore, con grande autorevolezza e con grande senso di collaborazione con gli enti locali. In un periodo in cui il tema della sicurezza è un tema sentito dalle nostre comunità ha saputo affrontarlo con grande senso della concretezza ma anche con grande sensibilità, distinguendo sempre la giusta esigenza di dare sicurezza da quella di assicurare comunque solidarietà, apertura, integrazione” ha spiegato il sindaco di Savona Federico Berruti.

“Credo che abbia operato davvero in maniera importante per la nostra città e per la nostra Provincia. Sono sicuro che rimarrà un legame forte tra la città e il Prefetto Frediani e sono sicuro che lei rimarrà legata al nostro territorio” conclude il primo cittadino savonese.

“E’ stata una bellissima collaborazione, io ho avuto il piacere e l’onore di lavorare con il Prefetto Frediani sia in qualità di sindaco, per tanti anni, e in qualità di presidente della Provincia per un breve periodo – ricorda Angelo Vaccarezza -. E’ sempre stata una persona estremamente sensibile e attenta, forse anche perché si tratta di una donna, che in questo caso è stato veramente un valore aggiunto per l’attenzione ai dettagli, ai valori umani nelle vicende che affrontavamo”.

“Ha sempre avuto la grande capacità di prendere le decisioni importanti. Ci siamo trovati bene e lascierà sicuramente un bellissimo ricordo in tutti quelli che hanno lavorato con lei e nel dare il benvenuto al sostituto non possiamo non dire che in qualche modo ci mancherà. Sono stati anni in cui si è lavorato veramente bene” ha concluso il presidente della Provincia.

“Il fatto che la dottoressa Frediani vada via ci riempie di commozione perché è stata davvero una persona molto vicina alle imprese e alle persone. Abbiamo lavorato benissimo con lei, l’ho sempre rispettata molto visto che è stata un Prefetto molto rigoroso ma anche aperto a trovare le soluzioni anche nelle situazioni più difficili” ha ricordato Luciano Pasquale, presidente della Carisa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.