IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Elisoccorso, l’assessore regionale Montaldo: “Grave la mancata consegna”

[thumb:3626:l]Regione. “Sulla vicenda della consegna dell’elicottero che doveva potenziare i servizi di emergenza e soccorso in Liguria vi è un’inerzia che a questo punto giudico molto grave da parte di chi ha la responsabilità per rendere operativa la macchina”. Lo dichiara l’assessore regionale alla Salute, Claudio Montaldo, rispondendo all’interpellanza del consigliere regionale del Pdl, Gianni Plinio.

“Le caratteristiche dell’elicottero – sottolinea l’assessore alla Salute – sono state concordate in numerosi confronti tecnici tra Regione Liguria, Fondazione Cassa di Risparmio e vigili del fuoco a livello locale e nazionale. L’elicottero è diverso da quelli in uso attualmente, ma è adeguato allo svolgimento delle funzioni previste e questo è stato condiviso dai vigili del fuoco in sede Ministeriale e regionale. L’elicottero in questione è stato infatti consegnato in primavera alla Regione Liguria dall’azienda costruttrice, da noi messo a disposizione dei vigili del fuoco come previsto nella convenzione e ospitato presso la Agusta di Varese in attesa di un suo trasferimento nella nostra regione”.

“Inoltre era stata prevista l’inaugurazione – continua – alla presenza del Ministro Maroni il 27 ottobre scorso, su sua esplicita richiesta, organizzata in una riunione in Prefettura presieduta dal Prefetto Annamaria Cancellieri. A seguito della richiesta dello stesso Prefetto, il direttore regionale dei Vigili del Fuoco, Leonardo Denaro, garantì che l’elicottero sarebbe stato presente per quella data all’aeroporto”.

“Successivamente – ricorda ancora Montaldo – per impegni del Ministro Maroni la cerimonia è stata rinviata e, visto che l’elicottero non arrivava, la Regione Liguria, ha indirizzato due lettere all’ingegner Denaro e al Ministero sollecitando il trasferimento dell’elicottero in Liguria per poterlo mettere in operatività, ma nulla è successo”.

“Ancora la scorsa settimana – chiarisce Montaldo – nel corso di una riunione tecnica sono state avanzate nuove difficoltà da parte della direzione regionale dei vigili del fuoco, pertanto ho personalmente chiesto al vice prefetto vicario Romilda Tafuri di intervenire presso il Ministero per sbloccare una situazione che sta creando, per ragioni incomprensibili, un grave danno e bloccando una bellissima iniziativa congiunta tra Fondazione Cassa di Risparmio, vigili del fuoco e Regione a vantaggio della salute dei cittadini”. “Mi auguro – conclude – che l’interpellanza del collega Plinio, che mi costringe a informare pubblicamente della situazione, possa servire a sbloccarla”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.