IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Diocesi, i numeri dei centri d’ascolto

Più informazioni su

[thumb:13038:l]Savona. Il numero è incompleto, ma dà comunque un’idea: 1979 persone, da gennaio ad ottobre, si sono rivolte ai centri d’ascolto presenti in diocesi per chiedere sostegno ed aiuto. In tutto il 2008 erano state 1740: l’incremento delle richieste è evidente, sebbene manchino all’appello i dati delle Caritas di Cogoleto e Savona san Pietro.

Tra i “picchi” più significativi quello del centro ascolto “Incontro” di Finalmarina, che è passato da 50 a 220 persone. Ma anche in quello di Villapiana (il più affollato dopo quello diocesano) si è registrato un incremento di cinquanta unità. I dati sono stati forniti da Alessandro Barabino, responsabile dell’osservatorio delle povertà e delle risorse della Caritas diocesana, nel corso dell’incontro fra i responsabili dei centri d’ascolto svoltosi nei locali della società santa Cecilia di Albissola Marina.

Scomponendo i dati generali, emergono indicazioni interessanti: prevalgono le forme di coabitazione con propri familiari o parenti (805) mentre, se si esaminano i componenti del nucleo familiare, a dominare sono le famiglie di tre persone (577), e non mancano gruppi di otto (17) e dieci persone (11).

Per venire incontro alle necessità e alle richieste, quest’anno la Caritas diocesana ha potenziato il Centro ascolto di via Mistrangelo, affiancando alla responsabile Daniela Zunino un altro operatore retribuito a tempo pieno, Nicola Arecco, che cura i rapporti con i centri ascolto delle parrocchie. E’ stata anche realizzata una brochure a colori con tutte le informazioni utili per poter soddisfare le esigenze primarie ed accedere ai servizi offerti dalla Caritas e dal Comune.

Tra gli obiettivi, infine, c’è quello di una rete regionale dei centri ascolto (progetto finanziato in parte dalla Regione Liguria) una sorta di grande contenitore informatico dei dati che provengono dai vari centri distribuiti sul territorio. Il progetto è ancora in fase di studio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.