IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Chiabrera, Molteni sì a tavolo con Vaccarezza: “Felice che abbia accettato”

[thumb:13081:l]Savona. “Sono molto felice di questo, sono felice che il presidente Vaccarezza abbia raccolto quella che poteva apparire come una provocazione ma che in realtà non vuole esserlo”. Con queste parole l’assessore alla cultura del Comune di Savona, Ferdinando Molteni, accoglie la notizia della disponibilità da parte del presidente della Provincia a ragionare insieme sul Teatro Chiabrera.

“Il mio invito nasceva da quella che è una constatazione. Ho visto negli ultimi anni, da quando appunto sono in attività come assessore alla cultura, che i dati che ricevo annualmente ci dicono che questo non è solo il teatro della città di Savona ma almeno di un bel pezzo di provincia. Quindi di tutte le località che stanno intorno alla città di Savona e la Valbormida. Addirittura arriviamo a dei picchi di sessanta per cento di biglietti staccati per cittadini che non sono savonesi”. L’assessore ha poi ribadito che nonostante i “frequentatori” del teatro arrivino da tutta la provincia, l’attività del Chiabrera però è sostenuta totalmente da risorse del Comune”.

“Avevo detto che sarebbe stato bello appunto che altri intervenissero in questo. Mi fa molto piacere che l’invito sia stato raccolto dal presidente Vaccarezza e sono assolutamente disponibile a sedermi ad un tavolo con lui e con l’assessore Bracco, che peraltro vedo con una certa frequenza, per ragionare insieme di questo. E sono d’accordissimo con lui sul fatto che nessuno chiede a qualcun’altro di staccare unicamente degli assegni” ha proseguito Molteni.

“Se ci sono dei temi da discutere sulla programmazione, sul futuro del teatro, siamo disponibili a farlo, fermo restando l’autonomia e le prerogative del direttore che sono quelle alle quali tutti ci dobbiamo in qualche modo ‘inchinare’. Però per quanto riguarda il resto sono assolutamente disponibile” conclude l’assessore alla cultura del Comune di Savona.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.