IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Canottaggio, festa di fine anno: premiazione per tre atleti della LNI Savona

[thumb:11240:l]Savona. Festa di fine stagione per il canottaggio ligure. Tanti riconoscimenti per i vogatori, i tecnici ed i dirigenti regionali protagonisti in campo nazionale e internazionale: nel salone d’onore della società centenaria Rowing Club Genovese, domani alle ore 16, il presidente del Comitato Fic Liguria Claudio Loreto e il Consiglio regionale applaudiranno la sfilata dei protagonisti.

Da Savona arriveranno i vogatori della Lega Navale di Franco Badino che maggiormente si sono messi in luce durante la stagione: Thomas Avolio, Simone Freccero e Francesca Masoero.

I fari saranno puntati su Augusto Zamboni, portacolori della Sportiva Murcarolo e maglia azzurra in due prove di Coppa del Mondo e al Memorial D’Aloja. Campione europeo indoor nella staffetta e vicecampione mondiale individuale, vanta anche l’argento nel quattro di coppia agli Assoluti e nel singolo ai Societari. Gli altri atleti premiati della Sportiva Murcarolo, alcuni dei quali medagliati ai Tricolori, sono Federico Lapel, Enrico Perino, Francesco Malerba, Paolo Perino, Benedetta Bellio, Denise Zacco e Augusto Zamboni.

L’Elpis, società vincitrice della classifica regionale della Coppa Montù e vincitrice di due allori tricolori nel coastal rowing, può contare sui buoni risultati di Edoardo Costa, Lorenzo Pellegrini, Federico Barban, Edoardo Benzi, Davide Mumolo, Andrea Petruzzelli, Camilla Travi, Laura Moscatelli, Marina Plos, Angela Trenta, Federica Torresi, Massimo Moscatelli, Davide Pignone e Umberto Vitriolo.

Per la Canottieri Sampierdarenesi, fucina di tanti giovani vincitori ai Meeting Nazionali e al Festival dei Giovani e vincitrice della classifica regionale under 14 del Trofeo D’Aloja, la soddisfazione di veder premiati Daniel Badagliacca, Brian Gandini, Alessio Lechiara, Simone Lucarini, Alberto Tanghetti, Francesco Zetti, Riccardo Bricola, Luciano Campodoni, Luca Costa, Giuseppe Gabbia, Gabriele Martinato, Kevin Missarelli, Iacopo Protano, Davide Scionico, Matteo Tresanini, Enrico Bertolino e Marcello Ferrini.

Bene anche l’Argus, medagliata nel coastal e ai Campionati del Mare, che si presenterà al Porticciolo Duca degli Abruzzi con Chiara Cianci, Edoardo Marchetti, Giorgio Vannozzi, Marco Barigione, Emanuele Medone, Alessio Jovanovic, Chiara Maddalo, Miria Trentalancia, Dino Benvenuto e Marco Fabbi.

Oltre a fare gli onori di casa, il presidente del Rowing Club Genovese Massimo Sotteri premierà i suoi atleti Stefano Benveduti, Pietro Gardini, Marco Palma e Eugenia Sannita.

Folto anche il gruppo dei premiati della Canottieri Santo Stefano al Mare con in testa la campionessa italiana coastal rowing Silvia Franchino: insieme a lei Giacomo e Riccardo Carbonaro, Quentin Charras, Lorenzo Di Fuccia, Federico e Francesco Garibaldi, Luca Moraldo e Nino Bisso.

Per lo Speranza Prà i riconoscimenti andranno a Lorenzo Bonsi, Dario Lanfranconi, Claudio Trutti, Matteo Varacca, Daniele Paravidino, Sabrina Crivello e Sara Grigoletto. Per la Canottieri Sanremo Simone Cardone, Nicolò Corsa, Alberto e Riccardo Mager ed Emanuel Merini.

Altri premi a tecnici, arbitri e dirigenti protagonisti nel 2009 come Andrea Ramella, Bruno Pignone, Francesco Pittaluga, Walter Viviani, Nicolò Scotto, Franco Paganelli e Giuseppe Bruzzone: la LNI Sestri Levante e la Velocior verranno premiate rispettivamente per aver promosso il coastal rowing e organizzato una manifestazione per atleti disabili.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.