IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Assemblea Industriali: parla il presidente Atzori

[thumb:13386:l]Savona. A poco più di un’ora dalla sua prima assemblea generale da presidente dell’Unione Industriali savonesi Fabio Atzori ha rilasciato una intervista a IVG.it nella quale ha tracciato un primo bilancio della suo incarico e dei progetti di sviluppo economico che attendono la Provincia di Savona.

“Sono stati mesi molto intensi, abbiamo vissuto un cambio politico in Provincia, ora le attuali elezioni regionali, passando per il rinnovo della Camera di Commercio, fino alla crisi economica…Abbiamo cercato di fare il meglio per tutelare le imprese savonesi e ci auguriamo in un 2010 migliore”.

“I progetti di sviluppo sono in cantiere da troppo tempo e per il 2010 devono partire – ha proseguito Atzori -, è giunto il momento concretizzare qualcosa per il futuro produttivo di questa Provincia. Gli obiettivi posti dall’Unione Industriali rappresentano occasioni irripetibili per il nostro territorio, che non torneranno mai più: la questione energetica con l’ampliamento della centrale termoelettrica di Vado Ligure, la piattaforma Maersk, il trasferimento della Piaggio ed il rilancio di Ferrania, senza considerare le infrastrttuire viarie necessarie per implemetare la competitività del nostro sistema economico”.

Il presidente Atzori si è soffermato anche sul progetto del porticciolo turistico della Margonara: “Noi siamo favorevoli, tuttavia restano da definire le dimensioni del progetto, al quale bisogna ancora dargli una vera consistenza per andare avanti con l’iter; non vedo adatto per quell’area un progetto sproporzionato, e spero che si possa trovare un giusto equilibruio tra tutela del territorio ed esigenze delle aziende del settore nautico e turistico”.

“La Piaggio – ha aggiunto Atzori – ha firmato da poco la convenzione per la cessione delle aree a Villanova, tuttavia l’azienda sta registrando un rallentamento nella produzione e adesso non so che margini di investimenti potrà mettere in campo in vista del nuovo stabilimento”.

“Sulla vicenda Ferrania sono contento della firma di Tremonti e che la nuova società Ferrania Solis cominci a prendere forma. Sono piccoli passi importanti per il sito produttivo cairese, il cui rilancio è determinante per l’intera Val Bormida” ha concluso il presidente dell’Unione Industriali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.